Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Inizia un nuovo mini ciclo di ferro per la Meccanica Nova, scontri al vertice, che possono decidere le sorti della testa del campionato. Si inizia con la Virtus Cagliari, tra le migliori formazioni della Serie A2 degli ultimi anni, vincitrice del girone lo scorso anno e attualmente in quarta posizione a 24 punti. La Libertas decollerà per il capoluogo sardo nella mattinata di venerdi, per scendere sul campo del PalaRestivo alle ore 16.30 di sabato 12 febbraio, il turno sarà valido per la sesta giornata di ritorno.
L’infermeria segnala solo qualche acciacco muscolare per Federica Nannucci, ma gli esami hanno dato esito negativo, con ogni probabilità il capitano rossoblù sarà nelle dieci, con possibilità di giocare minuti. Non ha preso parte all’amichevole di ieri sera con l’U19 del Castiglione Murri per preucazione, e riproverà a rientrare in campo già da oggi. Presente invece Carla Fabris, rientrata da Milano, dopo il parere negativo espresso dalla FIP per il suo passaggio nelle file del Sanga, visto il raggiunto limite di movimenti per la società bolognese.
La Virtus è reduce dal ko sul campo dell’Iveco Bolzano, che curiosamente sarà proprio la partita successiva per le ragazze di Marco Savini, che aspetteranno le alto atesine sul campo del crb il 19 febbraio. Per il momento massima concentrazione su una partita alla volta. Certo due successi spianerebbero la corsa verso il primo posto, ma i giochi sono più che mai aperti.Attenzione massima per le bolognesi, su un campo difficile, su cui non sono mai riuscite a imporsi, dove la Virtus esprime il meglio di se alzando in maniera considerevole la propria intensità rispetto agli impegni in trasferta.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.