Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il derby a distanza fra Savic e Sabatini continua. Dopo le dichiarazioni dei giorni scorsi del gm biancoblù, nelle quali Sabatini veniva chiamato in causa , pronta è arrivata la replica del patron bianconero. Il chiacchiericcio esagerato sulla Fortitudo? “Mi sono chiesto se stessi partecipando a Scherzi a Parte – diceva Savic non meno di due giorni fa – sono voci messe in giro sempre dalla stessa persona: Claudio Sabatini. Lo ringrazio perché si preoccupa di me”. Non poteva di certo rimanere indifferente il “Divin Claudio”. Così ieri, raccolta la stampa bolognese, ha dato la sua versione dei fatti. “Si tratta di dichiarazioni assolutamente false e prive di fondamento – è la secca smentita – ho chiesto di poterlo querelare. Io non parlo, ma agisco e la cifra che si otterrà la devolveremo all’Ageop”. Poi la difesa continua. “Mi dice di aver messo in giro la voce sulle sue dimissioni? Figuratevi, ero a Milano ed un giornalista mi ha chiamato chiedendomi se Savic si fosse dimesso. “Impossibile ho risposto, con quello che prende”. Poi il sermone continua: “Ho deciso di parlare per chiarezza e per rispetto dei tifosi Fortitudo. Non capisco per quale motivo sia stato inserito in questo vortice di chiacchiere. Rimango allibito. Quando a Luglio dissi che alla Effe serviva Don Mazzi, mi scusai poiché era una battuta infelice. Pensavo finisse lì. Incolparmi delle vicissitudini Fortitudo mi pare alquanto creativo”. Poi si va nel dettaglio: “Dal sito Fip si legge chiaramente che molti giocatori Effe sono stati tesserati allo scadere del mezzogiorno di venerdì. Forse Pastori e Savic pensavano di essere a Giochi senza Frontiere. Con Puglisi tutto questo non sarebbe capitato. La storia dei loro americani la conoscevamo tutti, e pure Gordon ci ha aiutato ora a comprendere la sua. Se c’è chi se ne è tornato in America non c’entro certo io, se ci sono tanti infortunati forse è colpa del preparatore atletico. Savic ha sbagliato a fare la squadra, può capitare come è successo anche a noi, ma io mica accusavo Pastori quando i miei giocatori a Cantù andarono all’Hollywood”. Lo sproloquio del “Sabba” non si limita al gm dell’Aquila: “Se io dico che Sacrati è fallito nasce da dati di fatto, potete controllarlo dai bilanci. Ora Ripresa ha 55 milioni di debiti, e da 6 mesi le scadenze del Paladozza non sono rispettate. Prima paghi i muratori, poi prenda Barron”. La Virtus? Abbiamo 3,5mln da sponsor, né spenderemo 8 che ci portano per la prima volta ad un passivo 1 milione e mezzo”. Per ora può bastare così.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.