Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Cambio di rotta in casa Fortitudo. Nonostante nei giorni scorsi la società avesse più volte ribadito l’intoccabilità di Vandoni, alla fine si è optato diversamente. Alla luce dei fatti, per il coach, è stata fatale l’ultima sconfitta rimediata ad Udine, ma in realtà a non aver convinto è stato il rendimento generale della squadra, troppo incostante per il roster a disposizione e, soprattutto, per una formazione che punta alla promozione. Quindi, salutato Vandoni, la Fortitudo si prepara ad accogliere Matteo Boniciolli.
“Mi dispiace per l’esonero di Vandoni – ha dichiarato il nuovo head coach biancoblu – Ma nel nostro mestiere dobbiamo anche essere pronti per questi episodi. Al momento posso dire che mi fa piacere che un gruppo di brave persone impegnate nel riportare in alto la Fortitudo abbia pensato a me come possibile protagonista di questa risalita. Sono convinto – ha poi concluso – che questo gruppo possa fare grandi cose”.
Per l’ex coach della Virtus e della stessa Fortitudo è stato previsto un contratto triennale, ovvero per la fine della stagione in corso e per le prossime due. Il tecnico triestino avrà pochissimi giorni per decidere, in accordo con Corbelli, se intervenire ulteriormente sul mercato in entrata, ma anche in uscita. Non a caso, con l’arrivo di Boniciolli, potrebbe essere rivista anche la situazione di Gennaro Sorrentino, ancora a libro paga della Effe. Tuttavia la posizione del play non è l’unica ad essere sotto osservazione. Sembra essere in discussione, infatti, anche la carica di Dante Anconetani. L’attuale Presidente, primo sponsor di Claudio Vandoni, sarebbe prossimo al licenziamento e molte delle sue mansioni passerebbero al responsabile dell’area tecnica Luca Corbelli, in attesa che la società delinei una nuova figura.

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.