Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_fortitudo_sera_20131125.mp4

di Jack Bonora

Continua a vincere la Fortitudo. Vuoi perchè Castel fiorentino si è dimostrata tutt’altro che una corazzata, vuoi perchè la F scudata sta dimostrando di esserlo. Un successo agevole, animato in particolare da Pederzini, De Min e Spizzichini, che, comunque, hanno trovato un sostanzioso appoggio dai compagni di squadra. Si può dire, a conti fatti, che nessun ha fallito la prova. La cosa più bella è stata, come sempre, la partecipazione del pubblico, attorno alle 4000 unità. Nessuno insulta Romagnoli, nessuno insulta chi ha sposato la Biancoblù, tutti tifano per la Fortitudo. Questo pubblico che ha subito tanto, più che mai da chi avrebbe dovuto amarlo, ha dimostrato una maturità unica e merita le più belle soddisfazioni. Già esserci e gustarsi un campionato da protagonisti è un bell’ andare, ma, fisiologicamente, non si potrà pensare nella stagione 2014-2015 di essere ancora confinati in questa categoria. La promozione è bello ottenerla sul campo e questo gruppo ha le armi per giocarsela fino alla fine, certo quando arriveranno incroci con Treviso e compagnia potrebbero farsi molto più difficili le cose. In ogni modo un buon piazzamento, eventualmente, aprirebbe la strada ai ripescaggi. Insomma, bisogna lottare con il cuore in mano fino alla fine, perchè l’euforia che contagia l’ambiente possa diffondersi ulteriormente. E’ vero, ho parlato poco della partita, ma se questa è e sarà la Fortitudo, dobbiamo entrare nell’ottica che molti match non saranno altro che semplici sgambate. Ieri, non a caso, la pratica è stata sbrigata in men che non si dica, per confermare il primo posto in classifica e per allontanare sempre più coloro che vi coabitano.

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.