Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_fortitudo_20140110.mp4

Siamo al giro di boa. La cavalcata della Fortitudo verso i playoff riparte dalla trasferta di Pavia, gara in programma domenica alle ore 18.00. Nonostante il momento poco felice dei lombardi, non sarà affatto una partita agevole per gli uomini di Toto Tinti, chiamati a dare continuità agli ultimi risultati positivi nella bolgia del Pala Ravizza che, per l’occasione, potrà contare su un tifo degno dei tempi d’oro. L’ultima visita a Pavia della Fortitudo, infatti, risale a circa vent’anni fa. Un’attesa troppo lunga, che capitan Fossati vuole spezzare con una vittoria: “E’ la partita più importante e carica di fascino dei tempi recenti – ha dichiarato il play di coach Petitti – Ogni ragazzo della città pagherebbe per essere in campo: torneranno tifosi storici, e per me è un sogno che si realizza. Faccio fatica a dormire la notte”. Sulla riva del Ticino i biancoblu dovranno prestare particolare attenzione al centro Filippo Politi e al nuovo arrivato Roberto Maggio, esterno che all’esordio, nonostante la sconfitta, ha messo a referto 19 punti. L’uomo più temibile rimane la guardia Degrada, leader statistico dei suoi e già autore di 22 punti all’andata, alle prese però con uno stiramento che potrebbe costringerlo ai box. Chi, invece, è sicuro di poter contare su tutti i suoi effettivi è Toto Tinti. Il coach poi, se il match dovesse prendere una brutta piega, potrà contare anche sull’apporto di Patrizio Verri, il cui inserimento in roster, stando a De Min, sta procedendo nel migliore dei modi. L’obiettivo è ora quello di consolidare la mentalità vincente. Pavia sarà il primo di tanti esami in tal senso, ma Caroldi, leader della F, non ha alcun timore: “Se giochiamo bene, noi vinciamo contro tutti!”.

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.