Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Quarto stop consecutivo per la Premiata, che proprio a Bologna (sponda Virtus) mette in discussione la partecipazione alle final eight di coppa Italia. Vittoria scaccia fantasmi, invece, dopo il -26 di Siena, per La Fortezza, con un super Langford (m.v.p., 11 rimbalzi, 4 stoppate, 8/11, 73% dal campo) nel motore dei bolognesi. La partenza è lenta per entrambe, esclusa la solitaria fiammata iniziale di Ford (7 punti) per il 9-4. Poco ritmo anche nel 2° quarto, tuttavia i locali, sorretti da un positivo Giovannoni e guidati da un Boykins versione diesel, hanno il merito di fornire un’accelerata alla gara e con un parziale di 10-1 scappano sul +11 (38-27 al 18’16”). Una fortunosa tripla di Hunter sulla sirena dei 24″ è l’ultimo canestro prima dell’intervallo lungo, per il 41-35. Montegranaro, aggrappata alla prepotenza fisica di Hunter (11 rimbalzi) rimane in scia, giungendo sul -2 al 27’25” con il canestro pesante di Garris (51-49). Ma quando Langford mette la sesta marcia e giungono pure i punti di Vukcevic (3/3 da 3) dalla panchina, i bianconeri piazzano il break decisivo (19-6 dal 28′ al 35′) che li portano sul +15 (70-55). Hunter si sgonfia, limitato dalla stazza di Chiacig, Minard si sveglia tardi, così La Fortezza chiude sul velluto (+17 al 36’30”, 77-60).
La Fortezza Bologna: Langford 18, Boykins 12, Giovannoni 11, Vukcevic 11, Chiacig 11
Montegranaro: Hunter 21, Minard 17, Garris 10

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.