Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Una canzone degli anni ’60 diceva che l’amore non è bello se non è litigarello. Al di là dello strambo italiano del titolo, e del messaggio comunque poco condivisibile, si può ben dire che questo brano corrisponde in pieno a ciò che succede da troppo tempo in casa Virtus. Claudio Sabatini, padre-padrone delle V nere, ha assunto da tempo questo strambo atteggiamento, per il quale tutto deve funzionare bene, tutti devono sorridere e mostrare gioia infinita nel trovarsi lì, basta che però tutti ragionino come vuole lui. A volte, però non è così facile, e ne sanno qualcosa Claudio Di Bella ed Andrea Michelori, messi fuori squadra lo scorso anno perché non volevano rinnovare il contratto a cifre economiche ridicole. Ora sia Brett Blizzard che, soprattutto, Earl Boykins si trovano nelle stesse condizioni. L’italoamericano ha chiesto se fosse possibile giocare un po’ di più, e per tutta risposta è stato messo fuori squadra, l’americano si è preso invece 4 giorni di vacanza non concessa (e questo non è condivisibile) dovendo seguire il figlio che doveva operarsi (e questo fa però prendere alla cosa una piega ben diversa). Comunque sia, arrivare al muro contro muro è stato, ancora una volta, troppo facile in casa bianconera, e quindi la squadra corre ora seriamente il rischio di trovarsi sguarnita nel momento più importante della stagione. Spiragli, però, pare finalmente che ne siano: oggi Boykins dovrebbe essere tornato all’Arcoveggio con il capo cosparso di cenere. Non ci è dato sapere come sia andata, ma a differenza da quanto era stato detto in questi giorni Sabatini potrebbe essere tornato sui propri passi, accettando il reintegro del play statunitense a fronte di una buona multa affibbiatagli. Cosa che, guarda caso, era quello che voleva fare Boykins fin dall’inizio. Sabatini più malleabile, quindi? No, forse semplicemente meno convinto di ciò che ha fatto. Va bene non voler lasciare correre, ma da qui a sguarnire la squadra effettivamente ne passa.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.