Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La Corte di Giustizia federale ha diffuso oggi le sentenze ai ricorsi presentati dalle società e dai tesserati già giudicati in primo grado dalla Disciplinare. Nessuno sconto per Beppe Signori. Il secondo grado della giustizia sportiva ha confermato la squalifica e conseguente radiazione. L’ex giocatore di Bologna e Lazio coinvolto nello scandalo scommesse viene qualificato per cinque anni, con preclusione, cioè radiazione, alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc.
Confermate anche tutte le pene principali come il -6 all’Atalanta e lo stop a Doni. Solo Manfredini ha ottenuto il proscioglimento. Ora per tutti la strada è o il Tribunale del Coni o l’Alta Corte di giustizia sportiva, molto più probabile la prima strada.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.