Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_stampa_estera_20140219.mp4Dall’americano Forbes al sito della CNN e al Chicago Tribune online, passando per i quotidiani britannici Telegraph, Mirror, Guardian e Independent, il sito spagnolo expreso.info e molti altri apprezzano le meraviglie italiane ed in particolare dell’Emilia Romagna. Così la “Terra con l’anima e col sorriso” seduce la stampa estera con quel suo mix speciale di buona tavola, convivialità, tradizione manifatturiera, arte, cultura, motori. Primo importante tributo alla tavola emiliano romagnola, con i suoi tortellini, il Parmigiano Reggiano, l’Aceto Balsamico Tradizionale e il Lambrusco, è stato l’articolo di David Rosengarten sul mensile Forbes nel novembre scorso, che incorona la cucina regionale come la migliore d’Italia. Nell’articolo recentemente uscito sul sito della CNN a firma di Donald Strachan, l’Emilia Romagna viene invece introdotta come il luogo in cui hanno avuto origine alcuni dei piatti considerati grandi classici della cucina italiana. Ribalta americana anche per Brisighella e il suo celebre olio extravergine d’oliva, esaltati nell’articolo del sito del Chicago Tribune del 7 febbraio scorso assieme alle bellezze del borgo ravennate. “Un angolo vergine di paradiso per gli amanti del cibo”: così definisce il Mirror l’Emilia Romagna nell’articolo pubblicato lunedì 17 febbraio a firma Warren Manger. E proprio oggi, mercoledì 19 febbraio, Bologna conquista sulle pagine del Telegraph il titolo di “Capitale gastronomica d’Italia” e “perfetta destinazione per un weekend”. Bologna, con i suoi porticati perfetti per scoprire la “Dotta” anche in inverno, è stata anche la protagonista assoluta dell’articolo dell’Independent del 1 febbraio di Julia Buckley. La giornalista costruisce un perfetto vademecum per trascorrere un weekend tra hotel di charme, monumenti e musei, i sapori del mercato medievale e delle osterie e ristoranti del centro, senza dimenticare lo shopping. Bologna e una delle sue “gemme rare”, la Torre Prendiparte, incoronata anche da The Guardian del 18 febbraio, che riporta la classifica di Lonely Planet dei 10 hotel più straordinari del mondo, con la Prendiparte terza classificata dopo il Mihir Gahr, in Rajasthan, e il Planet Baobab, di Gweta, in Botswana.

Categoria: Attualità
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.