Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Nei giorni scorsi ci eravamo permessi di pronosticare una fine diversa, per la telenovela in atto tra la Virtus e Marcelus Kemp, da quella sentenziata un po’ da tutti, società compresa. La linea dura, ovvero il taglio del giocatore, è stata annunciata più e più volte, nelle ultime ore, non come possibilità ma come decisione già presa ed adottata: e, con un po’ di legittimo orgoglio, ci piace ora ricordare che, in quei momenti, siamo stati gli unici a pronosticare invece una fine ben diversa per la vicenda. E pare proprio che ci abbiamo azzeccato. Purtroppo la nonna di Kemp è morta la scorsa notte, l’ha annunciato lo stesso giocatore sul suo profilo Facebook: dopo il funerale l’intenzione dell’atleta è quella di tornare a Bologna, giungendo così sotto le Due Torri domani o al massimo giovedì. La società, che come detto a parole aveva già stracciato il contratto, in realtà è sempre stata intenzionata a ricucire lo strappo, magari “monetizzando” la fuga del giocatore e quindi risparmiando un bel po’ di soldini sul suo contratto, come del resto fece già due anni or sono con l’analogo caso di Earl Boykins. I meno distratti ricorderanno di aver ascoltato la nostra voce dire queste cose già ieri, quando non si attendeva altro che il nome del sostituto di Kemp, mentre oggi si parla ormai ufficialmente di reintegro: il “fuggitivo” se la caverà quindi con una multa, e sarà già a disposizione di coach Lardo per la prossima partita a Siena. Da ora in poi, ogni tanto potrete darci anche retta.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.