Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Sabato in livrea per il trotter bolognese dell’Arcoveggio, teatro di una riuscita edizione del Premio Due Torri -Memorial Augusto Calzolari, che raduna dietro le ali dell’autostart sette soggetti dal prestigioso lignaggio. Da sempre scontro generazionale tra soggetti indigeni di quattro e cinque anni, il Due Torri ha da qualche anno perso il titolo di Gran Premio, regalando comunque scontri di altissimo livello tecnico e proponendo alle luci della ribalta soggetti di primordine. Dopo l’inatteso primo piano del 2007 di Gjanko Np, che respinse gli attacchi dell’attesissimo primaserie Ghiaccio Del Nord, quest’anno il pronostico sembra riservare poche sorprese, almeno per quanto riguardo il gradino più alto del podio, che pare prenotato con largo anticipo dalla vecchia conoscenza Genarelay Like: un veneto tosto, che nella passata primavera seppe aggiudicarsi ben due prove classiche e che oggi merita il ruolo di indiscusso favorito. Più fluida la situazione alle spalle del cinque anni che Holger Ehlert affida ad un Fabrizio Ciulla in grande spolvero, con il romano Giordy Bi in pista con la fiducia del suo team, formato dal trainer finnico Heiki Korpi e dal braccio armato Giuseppe Pistone, con la ritrovata Ikram Ferm seriamente indagata al ruolo di terza forza in campo. Difficile per gli altri, con il tifo della tribuna diviso tra le glorie locali Gabella Dj e Ideal Zs, mentre la collocazione in seconda fila sembra relegare nelle retrovie l’inviata del team Baldi Idinaz, nonostante una forma da tempo al top.

Giornata dai molteplici motivi d’interesse anche nel suo corollario, con un sottoclou, il Premio Vittorio e Paolo Lucchi, interessante e movimentato per le presenze di Rise And Shine, plurivincitore sulle piste emiliano/romagnole, dell’atletico Est West e della new entry Floriboy Vita, campioncino giovanile dalla forma ritrovata dopo un lungo esilio siciliano, mentre il lesto Immer di Azzurra si incaricherà dell’andatura cercando una vittoria che manca da un po’ dal suo carnet.

Alle 14.30 la prima delle due consuete manche per i nati 2006, con Holger Ehlert nell’insolito ruolo di driver, pronto ad esibirsi alle redini del promettente Milonguero Ors, mentre i compagni di colori Mauricio Bi e Malice Bi sono preceduti da ottime voci e da un prova di qualifica piuttosto indicativa. Nel prosieguo occhio a Marajà Bi, che alla seconda trova nell’invitta Madame Dei Bessi un’avversaria piuttosto agguerrita. Gentlemen all’assalto della terza corsa con Leben Rl e Leya Ferm ad inscenare match per una sfida tra Nicolò Venturi e la jockette Monica Gradi, mentre alla quarta India di Jesolo e Infanta Ok si dividono il pronostico, facendosi preferire a Imperial Mast e Isla Trio. Eccoci all’epilogo, con i tre anni alla settima capitanati dagli ospiti Luxor Trio e Leroy Giò, mentre alla ottava sarà il turno degli anziani, rodati protagonisti di un handicap che predilige Eugene Trio su Darico e Bugs Bunny Gar.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.