Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Torna tricolore il Gran Premio Continentale di trotto, andato in scena all’Ippodromo Arcoveggio di Bologna ieri pomeriggio.

E’ Pitagora Bi, ben guidato da Pietro Gubellini, il leader dei duemila metri, con un tempo (1 minuto, 13 secondi e 1 decimo) che è il secondo di sempre.
Tanto Pitagora Bi quanto Probo Op, che ha chiuso la gara con un ritardo di un solo decimo, sono riusciti a scardinare le resistenze della cugina d’oltralpe Varade D’Hermine, discesa da Parigi portandosi dietro non poche aspettative dopo avere staccato, non più di cinque giorni prima, il biglietto per le finali del Gran Premio Utet, e che si è trovata addirittura costretta ad abbandonare la pista.
Decisamente un ottimo ritorno, dunque, per Pitagora Bi considerando il paio di defaillance estive che avevano caratterizzato il suo percorso di avvicinamento alla gara all’ombra delle Due Torri.

Fuori dal podio, ad un secondo e un decimo dal leader, è rimasto anche l’altro ospite illustre francese, Very Pleasant, per una cerimonia di premiazione tutta italiana che ha visto salire sul terzo gradino Princess Kronos, che adesso è già proiettata verso il Meeting di Hiver.

(Nel servizio, l’intervista a Pietro Gubellini, fantino)

E per Gubellini quella di ieri è stata una domenica che non si potrà dimenticare molto facilmente.
Da segnalare, un’ora prima, un’altra vittoria, nel Gran Premio Continentale Filly, la versione “in rosa” della stessa sfida.

(Nel servizio, l’intervista a Pietro Gubellini, fantino)

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_ippica_20130923.mp4
Categoria: Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.