Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Le nuove regole introdotte in Lega A con le finestre di mercato potrebbero aver fatto la prima vittima, che non è tanto il brasiliano con passaporto italiano Marcelinho Huertas ma il suo direttore sportivo alla Fortitudo Bologna Diego Pastori, che l’altro ieri non era a Udine con la sua squadra. Pare sia stata data a lui tutta la responsabilità del certificato di residenza non presentato tra la documentazione inviata in Lega lo giovedì scorso. Nei prossimi giorni vedremo se Pastori rientrerà al suo posto oppure se il rapporto tra l’ex giocatore e ex dirigente di Capo d’Orlando e il club bolognese si interromperà.

Forse però la posizione di Pastori non è l’unica incerta tra i dirigenti delle 16 società di Lega A. Anche a Montegranaro circolano da diversi giorni voci poco rassicuranti sul futuro del Direttore Sportivo Ferencz Bartocci e in particolare del Direttore Tecnico Roberto Carmenati. La Sutor Montegranaro la scorsa settimana aveva annunciato di aver rinsaldando il rapporto di collaborazione con Luca Marani riaffidando l’incarico di responsabile dell’Ufficio Stampa e Comunicazione che si era interrotto durante l’estate dopo 2 stagioni di proficua collaborazione.

Il mercato dei dirigenti, tra l’altro, dopo l’esclusione di Napoli e di Capo d’Orlando offre automaticamente 2 candidati importanti come Ario Costa e Gianmaria Vacirca.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.