Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Benetton Treviso: Soragna 8, Nicevic 8, Rullo 2, Sandri, Rancik 27, Neal 9, Gaspardo n.e., Cazzolato, Markovic 7, Wallace 7, Renzi 2. All.Mahmuti.
Carife Ferrara: Jamison 6, Nnamaka 4, Allegretti 9, Riley 8, Collins 18, Sacchetti 5, Rizzo 2, Ebi 13, Zanelli. All.Valli.
Arbitri: Chiari, Reatto, Barni.
Parziali: 11-10, 27-37, 46-46, 63-63, 70-65.

A Teramo, domenica, la Carife non si troverà davanti spalti deserti come ieri al pala Verde con la Benetton, ma la “bombonera” caliente del pala Scapriano di Teramo. Contro i bianco verdi (assenti Wood e Lorbek) della città della Marca, Ferrara si presentava priva della coppia Farabello-Mazzola, ma con un Collins in serata di grazia (14 punti messi a segno, con ben 4 bombe realizzate all’intervallo lungo), ben coadiuvato dal due Riley-Jamison. I bianconeri cominciano davvero forte (2-7 al 5′), con la Benetton che è mantenuta a galla dal solo Rancik. Dopo la metà della seconda frazione, show di triple, con Allegretti, Riley (24-34 al 19′) e Collins (24-37) autentici mattatori bianconeri. Il terzo parziale è di marca trevigiana: Neal, Markovic e Nicevic riportano avanti i colori bianco verdi al 28′ (46-44, contro break di 19-7), ma la Carife, con Allegretti ed Ebi, non molla (55 pari al 36′). La Benetton difende a zona e l’attacco ne trae benefici: grazie a Soragna ed all’MVP Rancik arriva il +6 Treviso (61-55 al 38′), ma Nnamaka e quattro liberi di Ebi riportano il Club in parità a –52” dalla chiusura (61 pari). Altra parità a quota 63 firmata Rancik-Collins ed overtime della durata di 3′: la Benetton porta a casa il successo (70-65) grazie ai cesti dell’eterno Rancik.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.