Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

COACH Bianchi è soddisfatto dell’Aget vista al PalaRuggi contro Livorno, un test più veritiero e affidabile di quelli affrontati finora: «Abbiamo giocato una buona partita — dice il coach dell’Andrea Costa — la prima con un giocatore importante come Stokes e quindi eravamo un po’ più completi rispetto a Rimini». La guardia Usa è già apparsa piuttosto in palla (23 punti): «Aveva ancora il viaggio nelle gambe — dice Bianchi — quindi è difficile dire che fosse già in palla, ma è andato in campo ha fatto buone cose ma anche errori un po’ ingiustificati come un uno su quattro ai liberi. Ha giocato complessivamente una buona partita, considerando anche che per due quarti siamo stati senza Bunn che è un punto di riferimento importante».
LE CONDIZIONI del centro dell’Andrea Costa non preoccupano troppo: oggi comunque i medici potranno valutare meglio la gravità della distorsione alla caviglia dell’americano e formuleranno la loro prognosi. Se ha fatto bene in attacco, la squadra forse ha patito un po’ sotto canestro in difesa: «Abbiamo fatto cose discrete anche in difesa e abbiamo coperto bene sul lato debole. Ora bisogna continuare a lavorare, la squadra sta screscendo, risponde bene e ha fiducia. Andiamo avanti».

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.