Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Non ci sono soltanto il mercato e la classifica a mettere apprensione al Rimini, perché anche le statistiche e la cabala non sorridono ai romagnoli. Il Rimini infatti ha sempre sofferto nelle ultime stagioni nel mese di gennaio dimostrando di faticare più del dovuto a ritornare in campo dopo la sosta natalizia, come dimostrano i soli tre punti conquistati nel 2008 nel primo mese dell’anno.
Per ovviare a questo problema ci ha pensato il preparatore atletico Chiodi che ha lavorato molto sulle gambe dei giocatori in modo da farli arrivare pronti al posticipo di lunedì prossimo in casa con il Pisa.
Per questa sfida mister Selighini potrà contare sull’organico quasi al completo, mancherà il solo Augustyn out per altri tre mesi a causa dell’operazione al ginocchio subita nel mese di novembre, e anche Parashiv si è ripreso dagli acciacchi fisici.
Proprio il centrocampista rumeno potrebbe però lasciare la Romgna, se la dirigenza biancorossa riuscisse a chiudere con Guigou, elemento di esperienza con un passato a Roma e a Siena.
Rispetto agli ultimi giorni il calciomercato sembra dare buone notizie alla squadra, dato che al momento Vantaggiato è inamovibile e dunque a Pisa sarà regolarmente in campo. Questo però non garantisce la permanenza della punta fino al termine della stagione, perché i contatti con il Parma sono stati rimandati alla prossima settimana e l’affare dovrebbe concludersi. Salvo sorprese dell’ultima ora, con l’inserimento di altri club nella trattativa, Vantaggiato si trasferirà dunque in Emilia e resta da capire se il passaggio si concretizzerà prima o dopo la sfida casalinga del 24 gennaio tra Rimini e Parma. L’intenzione della dirigenza romagnola pare infatti quella di non presentare ai tifosi subito l’attaccante da avversario, e dunque il passaggio potrebbe concretizzarsi a fine mese.
Con Agliardi ormai separato in casa e di ritorno a Palermo, che lo girerà in un altro club, anche Pagano pare rimanere in Romagna, e dunque la fuga di giocatori chiave nel gioco di Selighini è scongiurata o almeno limitata.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.