Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La sosta per le nazionali costringerà la capolista Sassuolo a dover rinunciare, almeno momentaneamente, al comando solitario della classifica di serie B. E questo perché, comunque finisca, Salernitana-Empoli consentirà ad una delle due squadre di agguantare o scavalcare gli emiliani che disputeranno solo martedì 21, quando verrà recuperata anche Rimini-Brescia, la sfida con il Bari. La sfida dell’Arechi, in programma domenica sera alle 20.45, serve a capire qualcosa in più delle velleità dei campani che, finora, hanno cominciato la stagione con il piglio della grande. Il test con l’Empoli, infatti, è di quelli assai probanti considerato che i toscani, anche nel derby vinto in rimonta contro il Livorno, hanno dimostrato di essere la vera squadra da battere quest’anno. Castori si augura, per l’occasione, di poter recuperare in extremis Di Napoli. Nel caso l’ex attaccante dell’Inter non ce la facesse, sarà confermata la coppia Turienzo-Fava che, comunque, ha ben figurato a Piacenza. Nell’Empoli, che va a caccia del primo successo in assoluto a Salerno, probabile che venga confermato lo schieramento vittorioso nel posticipo con Buscè, Vannucchi e Pasquato a sostegno dell’unica punta, Corvia. Il calendario offre a Triestina ed AlbinoLeffe una buona occasione per rimanere agganciati al treno di testa. I giuliani ospitano al Rocco un Cittadella in evidente difficoltà realizzativa (appena 1 gol segnato in 7 partite) mentre i seriani ricevono, lunedì sera, a Bergamo un Pisa che è ancora lontano parente della squadra brillante e ambiziosa che lo scorso anno faceva tremare tutti quando si esibiva in trasferta. Sarà interessante verificare se finalmente riuscirà a sbloccarsi Cellini, autore di 22 reti nella passata stagione, adesso, invece, ancora a digiuno, anche per colpa del clamoroso rigore fallito sabato scorso a Grosseto. Grosseto che, a sua volta, si reca ad Ascoli con la speranza di respingere l’assalto dei marchigiani che, ad Avellino, hanno dato importanti cenni di risveglio. Lo scorso anno la sfida finì con un pirotecnico 3-5. Bisognerà vedere se stavolta, invece, le difese riusciranno a vincere il confronto a distanza con Bucchi e Soncin da un lato e Serafini e Sansovini (o Pichlmann) dall’altro. E proprio sulla forza della difesa, che non prende gol da 378′, punta tutto il Vicenza che vuol proseguire contro l’Ancona il suo buon momento di forma, confermato dallo 0-0 strappato, nel recupero, a Mantova. Di certo la sfida con i marchigiani sarà un test assai interessante per gli uomini di Gregucci. Soprattutto perché se la dovranno vedere con le giocate di Mastronunzio e Nassi che, con il Rimini, hanno evidenziato di attraversare un periodo di grande ispirazione. Modena-Piacenza è derby tra deluse. I canarini, reduci dal confortante punto strappato sabato scorso a Parma, sognano di conquistare il 1° successo della stagione. Magari sulle ali d’entusiasmo del cambio di proprietà che ha fruttato anche l’arrivo del nuovo sponsor. Sul campo, però, le difficoltà non mancheranno visto che di fronte, Bruno e compagni, troveranno una squadra assai abbottonata, intenzionata ad affidarsi ancora una volta, principalmente, alla solidità del proprio reparto arretrato per portar via dal Braglia un risultato positivo. Come ad AlbinoLeffe e Triestina, il turno propone un match sulla carta assai abbordabile anche al Mantova che ha un’occasione d’oro per tornare a sbloccarsi dopo 377′ di digiuno. Al Martelli arriva, infatti, un Avellino in grande difficoltà che viaggia ad una media di oltre 2 gol subiti a partita. Al neo-tecnico Campilongo toccherà un compito durissimo visto che ha deciso di raccogliere la scomoda in eredità il lavoro interrotto da Incocciati. Chiudono il programma Treviso-Parma e Livorno-Frosinone. Al Tenni il Parma si affida alla buona tradizione (è imbattuto a Treviso da 26 anni) per provare a risalire la china dopo un avvio imprevedibilmente difficile. Al Picchi, invece, il Livorno conta sul gioco arioso e mai ostruzionistico del Frosinone per ritrovare una vittoria che manca ormai, dalla prima giornata.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.