Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

IL GRANDE BASKET a Castel San Pietro. Mercoledì 10 e giovedì 11 settembre, al Palasport Roberto Ferrari, si svolgerà infatti il 1° Torneo ‘MT Distribution’ Città di Castello, evento organizzato dalla Summer League Imola, in collaborazione con la A.S.D. Home di Castel San Pietro. Protagoniste del quadrangolare saranno quattro formazioni di Legadue. In primis la Dinamo Sassari di coach Demis Cavina (nella foto), castellano doc e quindi ‘padrone di casa’. I sardi, reduci da una annata di primissimo piano, trascorreranno una parte della preparazione proprio a Castel San Pietro, dove domani affronteranno in uno scrimmage la neopromossa in serie A, Carife Ferrara. Oltre a Sassari, nel torneo castellano si daranno battaglia l’Aget Imola di Massimo Bianchi, la Carmatic Pistoia e i Crabs Rimini, per un cast di grande interesse. Il programma prevede due incontri per sera (ingresso 7 euro). Il 10 settembre ore 20 Rimini – Pistoia, ore 22 Sassari – Imola. L’11 settembre ore 20 finale 3°/4° posto; ore 22 finale 1°/2° posto; ore 23.45 premiazioni (riconoscimenti anche per l’mvp, top scorer e miglior under 23).
Demis Cavina, come nasce l’idea di venire a Castel San Pietro?
«E’ un’esigenza logistica, è semplice organizzare delle amichevoli nella zona di Bologna; inoltre l’amministrazione e la Giesse (club dove Demis ha mosso i primi passi, ndr) ci hanno dato una incredibile ospitalità».
Qual è il programma di Sassari?
«Sarà piuttosto intenso, visto che in Sardegna facciamo fatica a organizzare delle amichevoli, quindi dopo una prima parte di lavoro molto intensa, a Castello sosterremo molti test: giocheremo una partita ogni due giorni con due tornei, uno qui e uno a Pistoia».
Il gruppo la soddisfa?
«Il fatto di vedere i ragazzi già molto affiatati è stupefacente, sembra che non ci sia stata l’estate in mezzo».
L’obiettivo?
«Portare Sassari ai play off per il secondo anno consecutivo, dopo parecchi anni avari di successi, sarebbe una impresa. Il campionato, però non sarà facile».
Parliamo delle altre formazioni presenti al torneo?
«Sicuramente sono tutti club di valore e di tradizione. Pistoia è tornata recentemente al vertice, ma anche Rimini e Imola rappresentano due realtà importanti di Legadue. Mi fa piacere incontrare subito l’Aget, che ritroverò alla seconda giornata, ma sono curioso anche di vedere Rimini che ha rinnovato parecchio».
C’è qualche giocatore che vuole vedere all’opera?
«Sicuramente Goss di Rimini e Stokes di Imola, due giocatori molto interessanti che ho visto solo in dvd, penso potranno fare entrambi molto bene».
Il quadrangolare castellano sarà il primo di due tornei organizzati dalla Summer League. Il secondosi svolgerà al PalaRuggi il 18 e il 19 settembre e vedrà impegnate, Imola, Pavia, Reggio Emilia e Jesi.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.