Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Nel video: intervista a Lucilla Raffagnini

Sono le parole di Lucilla Raffagnini, vedova di Gabriele Croatto, l’operaio 56enne che nel febbraio del 2011 si è tolto la vita. “Il Fisco uccide”, “Non vogliamo morire nell’indifferenza”. Sono gli slogan della manifestazione che si è tenuta in piazza Nettuno in memoria delle vittime della crisi, che si sono tolte la vita perché non sapevano più fare fronte ai debiti nei confronti dello Stato, delle banche, o perché costretti a licenziare o chiudere la propria azienda. Un anno fa, il 4 maggio, a Bologna, si è tenuta la marcia delle vedove, dopo la morte di Giuseppe Campaniello – lo ricordiamo tristemente – l’artigiano che si era dato fuoco davanti all’agenzia delle entrate.

Nel video: intervista a Elisabetta Bianchi, promotrice della manifestazione

In piazza c’è anche Rita de Falco. Suo marito, Giuseppe Mancuso, si è suicidato pochi giorni dopo la marcia dello scorso anno in un dormitorio a Bologna. Lei ha cinque figli da mantenere.

Nel video: intervista a Rita De Falco

Dopo un minuto di raccoglimento per le vittime della crisi è stata fatta anche una piccola raccolta fondi in favore di Rita De Falco.

Categoria: Cronaca
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.