Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Si fa, come è giusto che sia, un gran parlare del derby di casa Fortitudo, in questo tragico momento nel quale la stracittadina contro la Virtus potrebbe significare tantissimo per i biancoblù, per non dire tutto, in ottica di classifica. Si è però dimenticato finora quanto la stessa partita di domenica a mezzogiorno sarà importante, per non dire decisiva, anche per i colori bianconeri. L’ultimo match contro la Lottomatica Roma, che ha regalato alle V nere la seconda piazza in classifica alle spalle di Siena, è giustamente considerato in casa Virtus come quello che può aver cambiato la stagione: in ballo, ricordiamolo, non c’è solo un miglior piazzamento in vista dei prossimi playoff (che già sarebbe argomento più che sufficiente), ma anche e soprattutto l’intricata faccenda delle licenze permanenti di Eurolega, per le quali c’è sul piatto un bel po’ di soldi e di credibilità continentale, oltre che il futuro stesso delle società. Al momento sono proprio le due Virtus, quella bolognese e quella capitolina, che si stanno contendono la seconda licenza italiana da appaiare all’imprendibile Siena: e va da se’ che la posizione di fine campionato, e pure di fine regular season, sarà davvero decisiva nella corsa a due. Diviene quindi automatico pensare, a questo punto, che, dopo aver fatto un tale sforzo per superare Roma in classifica, ed anche nel barrage continentale, è difficilmente ipotizzabile che i bianconeri abbiano intenzione di bruciarsi il vantaggio maturato scialacquando il prossimo derby. Le motivazioni, quindi, saranno a mille, domenica prossima, da una parte e dall’altra. Come, del resto, si conviene ad un vero derby.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.