Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

«Diciamo che la prima è andata bene, non facciamo proclami». Con la solita prudenza Luca Infante non ha voluto sbilanciarsi dopo l’ottima prova sua e della squadra contro la Reyer. «E’ stata una bella gara – prosegue il capitano – la squadra ha giocato bene e tutti hanno dato il loro contributo. Rispetto allo scorso anno abbiamo qualcosa di più in attacco e si è visto. In difesa ce la siamo cavata bene. E possiamo migliorare».
«Oggi eravamo solo tre lunghi di ruolo, eppure non abbiamo sofferto, anche se l’assenza di George ci ha agevolato. Abbiamo tante soluzioni, ad esempio Smith e Maestrello hanno giocato qualche minuto da quattro. In difesa siamo stati bravi a non permettere a Venezia di controllare il ritmo. Loro avrebbero voluto abbassarlo e giocarsela con meno possessi, ma grazie alle rotazioni dei nostri esterni abbiamo sempre potuto correre e tirarci dietro la Reyer. Fultz è grande giocatore. Lo conosco da molti anni, abbiamo giocato spesso assieme nelle nazionali giovanili, ci siamo sempre trovati bene. Ha moltissime soluzioni e con lui è più facile segnare anche per noi lunghi».
«Ora però bisogna tornare a lavorare – conclude Luca Infante – domenica c’è la trasferta di Pavia, contro una buonissima squadra che in precampionato ci ha messo in difficoltà: non sarà per niente facile da affrontare. Con Venezia abbiamo fatto molto bene, ma il bello è che possiamo ancora migliorare molto».

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.