Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Domenica 5 ottobre si comincerà da dove si era chiusa l’annata 2006/2007. Avversaria, come allora, la rinnovatissima Scavolini Spar Pesaro, al PalaSegest, gara che segnerà il debutto bianconero nella massima serie. Ieri pomeriggio, una manciata di minuti dopo le ore 14, molti i fan di Andre Collins e compagni che si sono collegati al sito della Legabasket in attesa trepidante di conoscere il cammino dei loro beniamini. Chiusa la gara casalinga contro la Scavolini, doppia trasferta, a Napoli e Roma, prima del doppio confronto interno contro Cantù (applausi certi all’ex coach Dalmonte) e poi Milano (standing ovation garantita a Jobey Thomas). Domenica 2 novembre altro viaggio lungo, a Caserta, altra neopromossa al pari dei bianconeri, prima del match casalingo contro la Snaidero Udine e della trasferta a Capo d’Orlando. Data da segnare in rosso è giovedì 20 novembre: al PalaSegest arriverà Terrell McIntyre assieme ai campioni d’Italia della Montepaschi Siena. Tre giorni dopo, la trasferta ad Avellino. L’undicesima giornata porterà, al PalaSegest, Rieti; dunque Montegranaro dell’ex coach Alex Finelli. Domenica 14 dicembre derbissimo al Pala Dozza contro la Fortitudo Bologna del ferrarese doc Federico Pasquini, dunque arriverà Biella e, successivamente, la trasferta contro la Virtus Bologna. Altro big match martedì 30 dicembre, a Ferrara, contro Treviso (ultima gara con il PalaSegest-cantiere?), prima della chiusura del girone d’andata di domenica 4 gennaio 2009, a Teramo. Nel girone di ritorno gare tutte di domenica, tranne sabato 11 aprile (derby casalingo contro la Fortitudo) e giovedì 7 maggio (trasferta al Pala Verde contro Treviso).
Ieri pomeriggio non sono mancati i commenti al cammino in campionato. Il gm Sandro Crovetti è stato conciso: «Il calendario non conta, per me – le sue parole – conta solamente la forza della squadra». Ecco, in merito, anche le parole di coach Giorgio Valli: «Onestamente non sono molto interessato al calendario – ha cominciato il tecnico dei bianconeri -, alla fine bisognerà che incontriamo tutte le avversarie. Sono molto più attento alla formazione della mia squadra, devo cercare di metterla, quanto prima, in forma, a cominciare dal 5 ottobre, quando dovremo cercare di essere un po’ più pronti degli altri. Dovremo giocare sulla preparazione. Alla fine affronteremo compagini molto forti, non ha molta importanza chi affronti prima e chi dopo. Avvio equilibrato? A parte tre o quattro squadroni, le altre sono tutte di buon livello, parliamo per forza di equilibrio. Non ci sono dieci squadre fortissime e dieci deboli. Ogni volta che andremo in campo sarà dura, non si possono fare strategie sul fatto di incontrare prima un’avversaria piuttosto che un’altra».
Pesaro davanti al pubblico amico e la trasferta di Napoli certamente non rappresentano banchi di prova insormontabili neanche per il Club, che avrà il vantaggio di essere un gruppo che già si conosce per la quasi totalità. Salutati Masoni e Foiera, abbracciato Riley (oggi pomeriggio avremo le prime dichiarazioni ufficiali da bianconero), il Club è sempre alla ricerca dell’ala forte che completi il roster a disposizione dello staff tecnico. «Siamo ancora lontani dall’acquistare l’ultima pedina», ha chiuso coach Valli. D’altronde il gm Crovetti aveva dichiarato che «completeremo il roster entro fine agosto». Per quel periodo la truppa sarà al completo e debutterà contro Rimini del neo coach Cedro Galli giovedì 28 agosto, alle ore 21.30, nel “XX Trofeo San Marino Basket”.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.