Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Neppure l’ennesima tempesta societaria ha fermato il Bologna che vince 3-1 contro la Lazio e riprende la sua volata verso la salvezza. Squadra accorta e volenterosa, capace di recuperare, mostrando il volto migliore di se stessa, con un Mudingayi stellare, un Di Vaio irrefrenabile e Ramirez che si è sbloccato. Partita difficile , con una Lazio che cerca di effettuare prerssing alto e Bologna che fatica a ragionare. Anzi alla prima occasione la Lazio va in vantaggio. Floccari al limite dell’area chiede lo scambvio a Hernanes che lo serve. I due difensori seguono il trequartista e Floccari solo davanti a Viviano la mette dentro. Il Bologna non si scoraggia e preme sull’acceleratore. Al 18’ è Ramirez che tira alto dal limite e 2 minuti dopo Moras si trova a pochi metri dalla porta tutto sulla destra ma la sua conclusione è a lato. I contropiedi della Lazio sono pericolosi e al 24’ Brocchi da destra serve Floccari che da due passi di testa colpisce a botta sicura. I riflessi di Viviano sono eccellenti e mette in angolo. Dall’altra parte lancio per Di Vaio che a tu per tu con Muslera si fa parare di piede la conclusione. Ma arriva il 38’ con lancio centrale per Ramirez che difende palla e dal dischetto la mette sul palo più lontano per il pareggio. Ma non è finita perché passano due minuti e Di Vaio rimedia all’errore con gli interessi: entra in area, finta di uscire ed invece si accentra tirando sul primo palo dove il portiere dell’Uruguay non arriva. Prima dell’intervallo il secondo miracolo di Viviano che mette la manona sulla conclusione a botta sicura del neo entrato Zarate.

Ripresa bella e molto equilibrata con il Bologna al 20’ vicinissimo alla terza rete con Di vaio che di sinistro mette sul secondo palo ma Muslera con la punta delle dita mette in angolo. Passano cinque minuti e sugli sviluppi di un angolo Portanova tocca di testa a lato. Minuto 30, contropiede del Bologna e Di Vaio è farmato fallosamente da Biava al limite. Ammonito il giocatore ma la punizione è alta. Reja dopo Zarate e Gonzales prova anche la carta Kozak, imbottendo la squadra di attaccanti. Al 33’ punizione a lato da 30 metri di Hernanes. Su angolo al 35’ ancora Di vaio vicino al terzo gol ma non colpisce bene ed il pallone esce.

All’83 furibonda mischia a centrocampo con l’ingresso in campo di Gimenez che va a scalciare un avversario. Rocchi ammonisce Perez ma caccia da campo Dias e Gimenez.

Al 90’ il tripudio, con Marco Di Vaio che lanciato in contropiede supera Muslera e segna il suo 13° gol stagionale per una vittoria rossoblù totalmente meritata e che rilancia il Bologna dopo la sconfitta con l’Inter. Peccato per il comportamento antisportivo di Zarate che a fine partita ha acceso un’altra mischia gettando il pallone volontariamente con le mani contro Rubin.

BOLOGNA-LAZIO 3-1 (TABELLINO)

BOLOGNA (4-3-1-2): Viviano 8, Moras 6 Britos 6,5 Portanova 6, Rubin 6, Perez, Mudingayi 7,5 (47 s.t Mutarelli), Della Rocca 6,5 (25 s.t. Casarini 6), Ekdal 6,6, Ramirez 7,5, (85’Meggiorini s.v.) Di Vaio 7,5.

In panchina: Lupatelli, Garics, Esposito, Mutarelli, Casarini, Gimenez, Meggiorini

Allenatore: Malesani 7

LAZIO (4-3-1-2): Muslera 6,5, Scaloni 5,5 (35’ Kozak), Biava 5,5, Dias 6, Radu 5,5, Brocchi 5, Ledesma 5,5 (8’ s.t. Gonzales 5), Mauri 5, Hernanes 6, Floccari 5,5, Sculli 5,5 (40’ Zarate 5)

In panchina: Berni, Cavanda, Diakitè, Foggia

Allenatore: Reja 5

ARBITRO: Rocchi di Firenze 5

RETI: 4’ Floccari, 38’ Ramirez, 40’ – 45 s.t. Di Vaio

NOTE: Pomeriggio fresco ma soleggiato, terreno in perfette condizioni. Spettatori 14.295 per 198.272 euro di incasso. Angoli: 8-5 per il Bologna. Ammoniti: Scaloni, Portanova, Biava, Ekdal, Perez, Brocchi espulso: Dias, Gimenez (dalla panchina) Recupero: 3-4

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.