Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La vittoria all’ultimo tuffo con il Modena è già stata dimenticata. Ancora tre giorni e il Bologna affronterà quello che in società è il derby più sentito, quello con il Cagliari. Il presidente Porcedda, l’amministratore Marras, il team Manager Sanfelice, solo per citare gli operativi di Casteldebole, provengono tutti da lì, gli ultimi due, addirittura al Cagliari hanno molto lavorato. Dunque siamo certi che Porcedda un discorsino in più lo farà. Al sant’Elia, stadio che non gli è mai piaciuto per la scomodità, vuole fare una bella figura. Tanto più che il 25 o 30 di novembre il Bologna vi tornerà ancora per il 4° turno eliminatorio di coppa Italia. Ma ciò che vale è soprattutto domenica. In casa Cagliari le parti si invertono, perché siede sulla panchina un bolognese di Porretta che sotto le due torri non ha mai giocato. Quel Bisoli che ha avuto le sue gatte da pelare all’inizio e i problemi non sono certo finiti. Gli isolani sono all’ultimo posto, che ora non vuole dire nulla visto che la classifica è cortissima e con una vittoria si arriva a centroclassifica, ma le voci dicono di un rapporto non idilliaco con alcuni pezzi forti dello spogliatoio e si sa che se si incrinano i rapporti umani le difficoltà diventano superiori.
Nel Bologna torneranno tutti coloro che ieri sera hanno guardato i compagni dalla tribuna, da Viviano a Portanova, da Garics a Mudingayi, da Britos a Buscè. Unico ancora indisponibile Esposito, che prosegue nel suo programma di recupero, mentre Krhin, Morleo e Pisanu giocheranno, secondo le indiscrezioni di Malesani dei giorni scorsi, ancora qualche partita con la Primavera prima di tornare completamente utili alla prima squadra. Intanto è stato chiamato a dirigere l’incontro il signor Bergonzi di Genova coadiuvato da Ghiandai e Liberti, quarto uomo Palazzino.
Intanto stasera i quattro uruguagi rossoblù sono stati i testimonial a Palazzo d’Accursio in Comune a Bologna di una mostra sulla loro terra denominata “Uruguay terra colta”

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.