Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/bologna_20150831.mp4

Gongola per il Bolona anche Leo Colucci. Dopo il colpo legato a Mattia Persano, classe 96, capocannoniere dello scorso campionato Primavera, e Diawara che pur nell’ambito della prima squadra potrà trovare la propria consacrazione anche nella Primavera, di oggi l’ufficialità dell’arrivo di Marko Krivicic, talentuoso centrocampista sloveno sempre del 1996, che arriva in prestito con diritto di riscatto dal Koper, dopo aver giocato con la sua squadra anche i preliminari di Europa league. Può giocare da centrocampista centrale, ma pure trequartista e dunque come Diawara potrebbe essere non solo titolare della Primavera, ma pure utile alla prima squadra.
Dunque Corvino che guarda al presente, ma pure al futuro facendo in modo che i talenti possano conoscere l’ambiente, maturare e se confermeranno di valere passare poi alla prima squadra. Una programmazione attenta e che da anni si aspettava. L’idea di poter avere talenti da far crescere è il sistema migliore per diventare come squadra indipendente dalle immissioni di denaro, anche se è chiaro che senza la sostanziosa base immessa da Saputo durante questa estate tutto ciò non si sarebbe mai potuto avere.
Intanto dopo la sconfitta di sabato Rossi richiama domani i suoi al lavoro, con tanti volti nuovi tra arrivi e convalescenti che tornano in gruppo. Si attendono Mounier, Giaccherini e Taider, ma pure Rizzo, Brighi e Gastaldello, mentre tempi un po’ più lunghi per Oikonomou e Krafth. Il primo ne avrà per almeno una decina di giorni, mentre il laterale svedese sta smaltendo un problema alla schiena e sarà nuovamente in gruppo la prossima settiman, per giocarsi una maglia dall’incontro con il Frosinone.

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.