Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il Bologna è partita questa mattina alla volta di Lecce per riuscire a preparare nella maniera migliore l’incontro di domenica, visto che negli ultimi due giorni Pioli si è dovuto accontentare della palestra e della tensostruttura vicino all’Isokinet.
Un Bologna, dunque che si è allenato lontano dagli occhi indiscreti di giornalisti o semplici curiosi e che terminerà nel Salento la preparazione senza che alcuno possa vedere le reali intenzioni di Pioli. Difficile, però, ci possano essere particolari segreti visto che la squadra che ha ottenuto quattro risultati utili consecutivi è sembrata ben amalgamata e pronta a continuare un cammino fatto anche di buone intese e concentrazione.
Soprattutto un Bologna, che, come ha detto il presidente Guaraldi ai quotidiani, guarda al futuro con ottimismo. Non perchè la salvezza è già scontata, e solo pensarlo sarebbe un errore gravissimo, ma perchè la società ha intravisto in Stefano Pioli l’allenatore che possa traghettare la squadra rossoblù dall’emergenza alla pianificazione di un futuro nel quale i tanti giovani già individuati e acquistati possano essere valorizzati.
Ma perchè questo possa accadere il Bologna deve uscire indenne dallo stadio di Via del mare. Non sarà una passeggiata perchè la squadra salentina è tuttaltro che demoralizzata. Sa che con tre punti farebbe tornare il Bologna nel vortice della lotta per non retrocedere e si darebbe una grossa spinta dopo l’exploit di domenica scorsa con l’Inter e la buona prestazione di Udine di mercoledì, anche se non è stata coronata da punti in classifica. Non partiranno dall’inizio i due nuovi arrivi di gennaio Bojinov e Di Matteo, ma daranno una spinta morale importante.
Per il Bologna conferme in tutti i reparti, dai tre difensori centrali, ovvero Raggi, Portanova e Antonsson, all’esterno di sinistra, Morleo, al continuo ballottaggio a destra tra Crespo e Garics, così come i centrali di centrocampo Perez e Mudingayi. In attacco certo il ritorno dal primo minuto di Ramirez, così come la presenza di capitan Di Vaio. Dopo la buona prestazione di Roma sembra possa essere Diamanti ad agire accanto a Ramirez, con Acquafresca pronto eventualmente ad entrare, mentre tra i convocati ha trovato posto anche il giovane francese Belfodil.Intanto l’incontro è stato affidato a Valeri di Roma coadiuvato dagli assistenti Liberti e Alessandroni e dal quarto uomo Calvarese. L’incontro sarà seguito da Telesanterno dalle 14.30 durante Musica&sport, mentre il post partita e gli approfondimenti verranno affrontati dalle 18 durante Domenica sport su Telecentro.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.