Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Dopo i due pareggi con Parma e Fiorentina ci si attendeva che con il Bari il Bologna potesse chiudere in crescendo una stagione tutto sommato positiva ma che ha chiuso con soli due punti nelle ultime otto partite. Ed invece alla fine il solo Malesani è venuto a salutare la città, un’ultima conferenza stampa con la quale avrebbe voluto fare solo ringraziamenti e che invece ancora una volta ha dovuto iniziare con imbarazzanti scuse. Da domani lui sarà a Genova, sponda Grifone, dove sarà ufficializzato, mentre alle 14 il Bologna inizierà ufficialmente la prossima stagione con la presentazione di Salvatore Bagni come nuovo consulente di mercato.

Per quanto riguarda la partita meglio, per pietà dei tifosi, fare un segno rosso e dimenticarla in fretta. In 90 minuti il Bologna ha avuto un solo guizzo, con il palo di Di Vaio a partita ampiamente finita, un legno che non gli ha tolto la soddisfazione di arrivare a quota 20 nella classifica marcatori.

Chissà se al Dall’Ara è nata la stella del diciottenne Grandolfo, autore di tre reti, la prima nei primi 45 minuti, poi le altre due nella prima mezz’ora della ripresa, prima della standing ovation dei 20.000 del Dall’Ara.

In tribuna Britos e Perez, mentre Viviano ha salutato i tifosi, probabilmente dopo l’ultima sua prestazione in maglia rossoblù.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.