Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Per una volta andiamo controcorrente. Chi ha ascoltato le parole di Malesani dopo la partita con il Milan ha avuto l’impressione che il Bologna sia tornato quello bello e pimpante e che solo l’espulsione di Della Rocca abbia impedito alla squadra di Malesani di pareggiare a Milano. Ma è la negazione della verità. Si parla di sconfitta onorevole solo perché il Milan non ha finalizzato almeno 7-8 occasioni grandi come una casa, lasciando ai rossoblù solo le briciole. I due colpi di testa su calcio d’angolo sono arrivati quando il Milan si è accorto che poteva lasciare giocare il Bologna senza che la squadra rossoblù potesse creare problemi. In effetti al di là di questi due tentativi non se ne contano altri e dunque dire che si deve ripartire da questa partita per affrontare bene le ultime tre, invocando gli errori arbitrali per la sconfitta di domenica è la classica alterazione della realtà. Guaraldi continua a confermare Malesani, ma se davvero servissero tre punti per salvarsi lo avrebbe già cambiato. Per fortuna il Chievo ha salvato il Bologna battendo il Lecce e ha salvato la panchina di Malesani
Intanto questa mattina il Bologna, con lo stesso Guaraldi e Consorte ha incontrato il commissario straordinario Anna Maria Cancellieri. Hanno parlato del momento del Bologna ed in modo particolare della situazione dello Stadio Dall’Ara. Ovviamente il Comune non può cancellare un debito ma può dilazionarlo, un po’ come stanno facendo i tanti fornitori rossoblù, in modo tale che il Bologna possa chiudere il bilancio dell’anno. Non deve essere un fatto politico ha detto Consorte e dunque l’accordo sarà preso in questi giorni con gli uffici tecnici. Il debito del Comune, compreso la Tarsu è di circa 500.000 euro e il Bologna ha chiesto al comune una transazione: “Ma noi non possiamo ridurre il debito, lo possono fare i privati, non le istituzioni pubbliche – ha detto – ma li agevoleremo nel pagamento per evitare problemi maggiori. Ora attendiamo dal Bologna una proposta motivata sulla quale ragioneremo”.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.