Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Poche novità dalla seduta di ieri del Bologna, svolta, come è oramai consuetudine, ad un orario un po’ particolare, ovvero quello delle 10.30. Sembra cosa da poco, rispetto alle 12.30, ma in questo periodo le temperatire possono cambiare di molto. Comunque sia, si è definitivamente spenta la speranza di vedere un recupero in extremis di Renè Krhin. Lo sloveno anche ieri è rimasto a riposo facendo solo terapie e dunque l’idea che il problema all’inguine sia più grave di un semplice affaticamento muscolare è chiaro. Dopo che giovedì come mezzala destra è stato provato Friberg con Pazienza centrale, ieri è stata data una chance a Ibson. Dunque continua la strategia del tecnico di lasciare buona parte dei suoi giocatori sulla corda per non spegnere in nessuno di loro la possibilità di scendere in campo. In questo modo gli allenamenti possono essere più intensi, più accesi e nessuno dei dei giocatori può pensare di non essere utile per cercare di raggiungere l’agognata salvezza. Ecco perchè come è accaduto per Ibson è stato fatto per Cech, che è stato utilizzato per Morleo durante tutto l’allenamento. Che si è sviluppato soprattutto sui movimenti degli attaccanti nei calci da fermo, punizioni e calci d’angolo. I due greci si alternano nelle battute, Kone da destra e Lazaros da sinistra, con molta attenzione anche sulle ripartenze degli avversari, davvero importanti in casa del Parma avendo giocatori velocissimi come Biabiny e Schelotto in avanti, ma pure Marchionni e Acquah a centrocampo.
Quindi squadra schierata per coprirsi di fronte ad una delle rivelazioni del campionato, nello stesso tempo con Kone, Lazaros e Cristaldo pronti a colpire in contropiede. Completeranno la squadra Antonsson, Natali e Cherubin davanti a Curci, con Garics a destra e Morleo più di Cech a sinistra, mentre Perez tornerà al centro con Pazienza a destra e Christodoulopoulos a sinistra. Intanto il presidente Guaraldi ha confermato che sarà regolarmente presente domenica allo stadio.
In casa Parma Gargano è tornano in gruppo ma dovrebbe partire dalla panchina, mentre ancora è in dubbio Cassano, che ha disertato l’allenamento in gruppo tutta la settimana, quindi difficilmente sarà dell’incontro. Per mister Donadoni davanti a Mirante, che ha smaltito la febbre, giocheranno come centrali Lucarelli e paletta, quindi Cassani e Molinaro sulle fasce. I tre centrocampisti saranno Acquah, Marchionni e Gargano con Amauri punta centrale sostenuto da Biabiany e Schelotto. Arbitrerà Doveri di Roma, coadiuvato dagli assistenti Marrazzo e Dobosz e dal quarto ufficiale Preti. Arbitri addizionali Calvarese e Chiffi. Seguiremo l’incontro dalle 12 su Telesaneterno con il Pallone Gonfiato Live, mentre la sera dalle 20.45 tutti gli approfondimenti con il Pallone Gonfiato Classic con Alberto Bortolotti e i suoi ospiti.

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.