Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Moras ne è convinto. Ieri Di vaio lo ha dichiarato ha tutti. La squadra vorrebbe una spinta ancora maggiore dal pubblico. Sabato, sera, poi, iniziano anche la agevolazioni per gli ingressi delle scuole, società sportive, persone disabili e disagiate. Il Bologna vuole un Dall’Ara pieno perché quella di sabato potrebbe davvero essere la partita della svolta. La squadra dopo le due buome prestazioni crede molto più in se stessa, se va sotto sa recuperare come capitato a Genova e due volte a Reggio Calabria. Serve una svolta solo nel risultato e bisogna capire con quali uomini. Dopo l’infortunio di domenica bisogna valutare le condizioni di Marchini, altrimenti per l’out destro è pronto Lavecchia, che scalpita. Dopo la buona prova di domenica c’è da scegliere anche in mezzo alla difesa se confermare e dunque dare fiducia a Britos oppure se far tornare accanto a Moras Claudio Terzi. Ci sarà poi la scelta del modulo e dei protagonisti in avanti. Tra le due punte del secondo tempo e l’ausilio di Adailton accanto a Di Vaio non è cambiato molto, importante, invece, l’ausilio dato da Valiani, che sembra aver superato al meglio il periodo peggiore e la scelta in mezzo al campo tra Mingazzini e Volpi, il quale, passato l’infortunio si spera possa tornare a dare il contributo di costruzione del gioco che dovrebbe essere il pane quotidiano. Ci sarà poi da capire quanto è migliorata la condizione di cesar, giocatore preso per fare la differenza ma fino ad ora con molta ruggine. Sarà il campo, come sempre, a dare a Mihajlovic le risposte più convincenti.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.