Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Sulla carta non c’è partita ma ogni tanto le sensazioni sono importanti. L’idea è che quella di questa sera allo stadio San Paolo di Napoli non debba essere per i rossoblù il solito bagno di sangue, ma qualcosa di diverso, magari l’impresa che sognano i 100 tifosi partiti questa mattina per accompagnare il posticipo della 18^ giornata.
Dopo aver provato con il Catania la difesa a tre, questa sera Pioli proverà a giocare una sorta di partita a scacchi, mettendo ogni pedina al proprio posto. L’obiettivo è quello di ingabbiare il centrocampo del Napoli impedendo di innescare i tre attaccanti Hamsik, Pandev e soprattutto Cavani. Per questo il tecnico sceglie un attaccante in meno e un centrocampista in più, mettendo il solo Ramirez dietro a Di Vaio. Al giovane uruguagio verrà chiesto non solo di inventare, ma pure di essere il primo guastatore, cercando di rendere difficili i passaggi tra i tre centrali Campagnaro, Cannavaro e Aronica, verso i centrali di centrocampo Gargano e Inler. Sarà poi compito dei due esterni Crespo e Morleo cercare di impedire le scorribande a Maggio a destra e Dossena a sinistra, con Pulzetti e Perez chiamati a raddoppiare sugli esterni. Sarà compito soprattutto di Mudingayi cercare di impedire a Pandev e Hamsik di giocare tra i reparti, mentre sarà soprattutto compito dei tre centrali, Raggi, Antonsson e Cherubin limitare le giocate di Cavani.
L’arma in più del Bologna dovrà essere la velocità di esecuzione in avanti. I repentini cambiamenti di fronte con i lanci di prima di Ramirez potrebbero essere letali per una difesa molto fisica ma non certo veloce. Gli inserimenti di Di Vaio tra i tre centrali potrebbero essere importanti, ma pure la dinamicità di Pulzetti e la velocità di Morleo possono essere utili per non dover aspettare l’incontro con il Parma per scalare la classifica.
Inutile farsi troppe illusioni, nello stesso tempo il calcio è bello perché non c’è nulla di scontato, come il fatto che il Napoli, spesso squadra stellare, ogni tanto prende abbagli e sotto le Due Torri tutti sperano che per una volta sia Davide ad avere ragione su Golia.
Su Telecentro, durante Zona D, dalle 20.40 seguirema l’esito dell’incontro

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.