Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20170117.mp4

Tutto pronto per questa sera alle 21 allo stadio Meazza di san Sito per gli ottavi di Coppa Italia. Quattro, considerando anche Okwonkwo, i ragazzi della Primavera convocati da Donadoni per la partita contro l’Inter di coppa Italia di questa sera. C’è emergenza, specie in difesa, dove agli infortuni di Torosidis e Gastaldello (presente domenica sera a vedere l’incontro della Virtus senza problemi di deambulazione, anche se le prime sensazioni parlano di un paio di settimane), si unisce la squalifica di Ferrari e il lungodegente Helander, da oltre due mesi e mezzo fermo con problemi alla schiena. Considerando a centrocampo l’infortunio a Taider e in attacco il lento recupero di Verdi, Petkovic e il punto interrogativo sulla tempistica che riguarda la caviglia di Sadiq, sarà soprattutto l’infermeria a dettare la formazione a mister Donadoni. Il quale, con il suo modo pacato, ha fatto capire che fin dalla coppa Italia è necessario risvegliare tutto l’ambiente, per non buttare via una mezza stagione, che è vero potrebbe essere utile per programmare la prossima, ma è doveroso dare un obiettivo reale alla fatica quotidiana. Non sarà certo facile affrontare l’Inter di Pioli, che ha fatto un filotto di cinque vittorie consecutive, riuscendo spesso a ribaltare risultati negativi. Segno di ritrovata compattezza e fiducia nei propri mezzi. Il Bologna, invece, ha continuato a mostrarsi capace di raccogliere quanto seminato con le squadre più deboli, mentre fa fatica ad entrare in partita con chi è tecnicamente superiore. Ed inoltre i tanti infortuni potrebbero essere un abili per una partita complicata. Nello stesso momento è chiaro che chi scenderà in campo dovrà cercare di dare risposte importanti al tecnico, cercando di mettergli dubbi. Gli stessi che ha Donadoni sulla possibilità di risparmiare qualcuno in vista dell’impegnativo match di domenica pomeriggio al Dall’Ara con il Torino. In porta ci sarà Da Costa, una certezza praticamente come il primo portiere Mirante, mentre in difesa Krafth, Maietta, Oikonomou e Masina hanno solo un possibile sostituto, Mbaye, che potrebbe avere spazio per Masina, fino a questo momento il più presente durante tutta la stagione. Insieme a loro i giovani Bianconi e Brignani. A centrocampo probabile uno spiraglio per Pulgar, che ha mostrato grande vivacità nei minuti finali di Crotone, con Donsah e uno tra Nagy e Rizzo. Il quale potrebbe essere utilizzato insieme a Destro e Di Francesco in avanti, se Donadoni deciderà di far riposare Krejci, che anche sabato scorso, a parte la bella conclusione al volo di destro, non ha certo offerto ciò che abbiamo visto fare ad inizio stagione. Una possibilità potrebbe averla anche Mounier che è sembrato essere tornato un po’ ai margini delle rotazioni, così come Floccari, che attende la guarigione dei compagni di reparto per poter cominciare la sua avventura a Ferrara con la Spal. Un po’ di spazio potrebbe averlo Okwonkwo, attaccante che al tecnico piace molto e che ha più volte provato durante questa stagione anche se per piccoli spezzoni. Molto dipenderà dallo svolgimento del match . La squadra, a differenza di quanto accade in campionato, partirà per Milano in treno solo questa mattina, senza dunque svolgere il consueto risveglio sul campo, come da abitudine per le partite serali. Intanto, se dobbiamo attendere la giornata di oggi per avere notizie definitive riguardo a buone notizie vengono da Casteldebole, dove Verdi sembra stia bruciando le tappe e lo stesso Donadoni si è detto felice di averlo visto giocare con entusiasmo e naturalità. Difficile possa convocarlo per domenica con il Torino, ma sia lui che Petkovic potrebbero essere dell’incontro il 29 gennaio a Cagliari. Per l’ex attaccante del Trapani sembra già passato il problema alla spalla, che nei giorni passati gli impediva pure di correre liberamente, ma, avendo riposato la serie B subito dopo le feste di Natale, il giocatore deve ritrovare la migliore condizione.

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.