Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Bologna avrà la Fondazione Lucio Dalla, verrà costituita il 4 marzo, proprio il giorno in cui il cantautore bolognese avrebbe compiuto 71 anni. Obiettivo: dare continuità e preservare la genialità dell’opera artistico-musicale di Lucio Dalla, e diffondere e valorizzare la sua storia umana e culturale. Tra le iniziative in cantiere, l’apertura al pubblico della Casa Museo di Via D’Azeglio, l’istituzione di borse di studio, la realizzazione di eventi e di pubblicazioni editoriali. Nel consiglio direttivo i cugini di Dalla. Presidente sarà Donatella Grazia, presidente onorario l’amico e collaboratore di Dalla, Tobia Righi, mentre alla vicepresidenza ci saranno Simone Baroncini e Andrea Faccani. Nessun ruolo per Marco Alemanno, che ha condiviso con Dalla gli ultimi anni di vita del cantautore.
E Bologna si appresta a festeggiare in grande il compleanno di Lucio. Martedì 4 marzo quattro palchi distribuiti su circa 300 metri di via D’Azeglio animeranno dalle 18 alle 23 la notte bianca “Sotto casa di Lucio”, così si intitola la celebrazione ufficiale a due anni dalla scomparsa di Dalla.
Sui palchi Pia Tuccitto, Riccardo Majorana, Marco Sbarbati, Paolo Simoni, Iskra Menarini, e molti altri. I palchi saranno allestiti nella parte iniziale della via: uno all’angolo con Piazza IV Novembre; uno in Piazza de Celestini, sotto alla casa di Lucio; un terzo all’incrocio D’Azeglio-Farini; e un quarto in Corte Galluzzi dove sarà installato l’angolo ‘social network’, dove i passanti potranno lanciare tweet sulla serata e su Dalla. A breve è prevista anche l’installazione di una targa commemorativa sul portone dell’abitazione, in via D’Azeglio 15.

Categoria: Attualità
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.