Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display


rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/volley_20130226.mp4
Quando alla base di una squadra c“è un allenatore veramente bravo i miracoli, o quasi, sono possibili. E“ stato un migliorare lento ma costante, iniziato un paio di mesi fa quando Beltrami è entrato a giochi già iniziati e in una situazione davvero difficile. Poi gli innesti chiesti in sordina ma conscio di volere delle ragazze di caratura maggiore. Prima la Samec ora la Brussa. Quindi una squadra che ironia della sorte,quando ormai le retrocessioni per quest“anno sono solo un ricordo è tornata in corsa in campionato. Una partita giocata davvero bene quella di domenica,Bologna in campo con la formazione tipo, mentre Torino si affida a Piccinini di banda, Fabris opposta e Borgogno al centro.

Primo set con Bologna che gioca meglio (14-17) e costringe la Duck Farm all‘errore in ricostruzione e attacco. Lipicer-Samec e Brussa sono già calde e affondano a più riprese la seconda linea avversaria. Bologna non sfrutta due set-ball (24-25). Le padrone di casa sono implacabili e chiudono sul 27-25. Nella seconda frazione è subito Bologna con la premiata ditta Samec-Brussa che manda in tilt la difesa torinese, errore in attacco della Piccinini e set alle bolognesi.Terzo set ancora con la Volley 2002 padrona del campo e del gioco. Petrucci e Brussa si trovano a meraviglia (7-9) e Bologna decolla sulle ali di un gioco di primissimo livello. Nel finale Stufi (19-21) e gli errori in sequenza di Fernandez spingono le rossoblù verso il sucesso di set, che arriva puntuale quando la solita Milos mette a terra il 21-25.Il vantaggio carica la squadra di Beltrami anche nel quarto set, nonostante una grande Piccinini e una Fabris implacabili che tengono Chieri Torino in partita. Proprio le padrone di casa giocano meglio (14-13), ma Bologna non cede di un centimentro, anzi fa sentire il fiato sul collo alle avversrie e quando puà colpisce, soprattutto a muro. Stufi con 3 muri e Brussa con 4 muri colpiscono, mentre Lipicer fa la differenza sulle palle decisive. Il finale è vietato non ai minori ma ai cardiopatici. Chieri Torino passa a condurre sul 24-22, Bologna annulla con Lipicer-Samec e Milos i due set ball (24-24). Ai vantaggi si scatena la slovena ex Baku (MVP della partita) che condanna la Duck Farm alla sconfitta per 24-26 e fa esplodere la gioia incontenibile della Volley 2002 a centrocampo.

Un Beltrami entusiato non puà che commentare così:

“Una grande vittoria, un premio per come sta lavorando questo gruppo. Stiamo crescendo, siamo una squadra in salute e più le ragazze stanno insieme, più la squadra si esprime su altissimi livelli. Per espugnare il PalaRuffini ci voleva un“impresa e noi abbiamo giocato una partita di grande intensità. Personalmente sono felice per questa vittoria. I tre punti di Torino hanno un sapore speciale per me. Dedico questo successo a tutti coloro che hanno sempre creduto in me“ Come dargli torto…

Categoria: Volley
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.