Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Scordatevi l’ immagine di tifosi sudati e sbraitanti che, indovinando un congiuntivo su tre, offendono Claudio Sabatini. La presentazione della manifestazione “In alto stat Virtus”, viene proposta da due degli organizzatori, Gianluca Bovinelli e Tommaso Tartarini, nella sala Capriate del Cierrebi, in un clima di assoluta civiltà. Come, del resto, sarà certamente civile, la stessa, domenica alle 18,30, presso l’Unipol Arena, prima dell’inizio della sfida tra Bologna e Cantù. Cosa è emerso dall’incontro? Un punto chiave: molti si sono stancati dell’uomo che da 10 anni guida le V nere. Grazie per averci salvato dal fallimento, però il credito si è esaurito, e non da oggi. I motivi? Svariati. Si parte dalle dimissioni del 2004, con conseguente poltrona di Presidente a Romano Bertocchi, considerate dai più, e confermate dai fatti, come assolutamente fittizie. Anche a fronte di questo precedente ci sono mille dubbi sul fatto che, quelle da A.D., siano reali. E la conferma, ipotizzata, di Bottai fa venire sospetti… Poi si passa al rapporto con i tifosi, spesso valutati come una componente minore: e questo, legittimamente, non può piacere. Come non può piacere avere al fianco uno che ha preso gratis il biglietto in un centro commerciale quando tu hai pagato 1300 euro a settembre per essere seduto li… Ma i relatori non sono stupidi, sanno bene che il momento è quello che è, e non dicono no all’iniziativa promozionale, ed economicamente remunerativa, chiedono solo che per queste persone vi sia un settore riservato. E poi basta con le goliardate, tipo la cuccia per Hasbrouck che torna a casa come Lassie, proviamo a rimettere il basket in primo piano. Non vi è un no al premio italiani, ma una sensibilizzazione sul fatto che quella cifra potrebbe essere portata a casa, con gli interessi, tramite i tifosi che sono drasticamente calati. Si è passati da 3 milioni a 600 mila euro di incasso abbonamenti. Basta con le polemiche con allenatori, giocatori, procuratori: non è possibile che sia sempre colpa degli altri… E poi il settore giovanile, che sia una risorsa per la Virtus del futuro, non per Sabatini: tra parentesi, perchè Vitali che era uno dei migliori, è andato alla Biancoblù? Insomma Sabatini non lo vogliono più, magari arrivassero Villalta e Bonamico, in quel caso l’abbonamento lo rifarebbero tutti volentieri. Ma l’importante è che Claudio esca definitivamente e veramente di scena. Lo farà? Non credo. Come lo ricorderemo? Hanno fatto un monumento anche a Craxi, la storia perdona…

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/protesta_virtus_20130503.mp4
Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.