Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Clamorosa protesta dei presidente di serie B che alle 15 hanno abbandonato lo Stadio olimpico, deciodendo di disertare la cerimonia di varo dei calendari, in programma alle 17.15. “Per noi non è una festa. Per l’ennesima volta hanno sancito che non dobbiamo esistere”. L’assemblea delle società di A, riunita all’Olimpico, ha infatti respinto l’ultima proposta di mediazione del vicepresidente di Lega, Massimo Cellino del Cagliari, di garantire alla B 65 milioni di mutualità più il cosiddetto paracadute per chi retrocede (7,5 mil se in A da più di 3 anni, 5 milioni se da 2, 2,5 milioni alle neopromosse).
Ufficialmente la A ha risposto che non essendo ancora stati venduti i diritti per il chiaro non sa quale cifra entrerà in cassa, ma la serie B l’ha presa molto male perché ha capito che i presidenti di A non vogliono cambiare la delibera del 2007 che prevede un massimo di 65 milioni. Così i presidenti con auto e autista hanno abbandonato Roma. Molto sconfortato anche il presidente del Parma Ghirardi che aveva chiesto la massima collaborazione alla serie A.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.