Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Sono quindi cominciati i playoff, ed è partito l’attacco a Siena ed al suo tricolore dato, ancora una volta, quasi per scontato. Nell’apertura di ieri Roma avuto ragione di Biella e, soprattutto, Milano ha messo a segno la prima sorpresa di questa fase finale, superando a domicilio la lanciatissima Teramo. Oggi si continua con le sfide tra Siena e Pesaro e, soprattutto, tra Treviso e Virtus. Inutile dire che quest’ultimo quarto di finale è atteso come il più equilibrato, per la similitudine di valori in campo (i trevigiani sono arrivati quarti ed i bianconeri quinti), per la forza dei rispettivi roster, ma soprattutto per la storia che accompagna i due prestigiosi club, capaci in coppia di vantare un palmares colmo di ben 20 scudetti. Vedere incontrarsi due corazzate del genere nei quarti di finale, piuttosto che più avanti nel percorso scudetto, è già di per se’ cosa abbastanza strana, ma è ancor più curioso pensare come per entrambe le società quello nei playoff sia un ritorno, dal momento che lo scorso anno sia Treviso che Virtus la fase finale del campionato la vissero da semplici spettatori. Sarà importante, praticamente basilare, aggiudicarsi stasera gara-1, sia per chi gioca in casa (Benetton) sia per chi sogna il colpo esterno (Virtus): storicamente chi si aggiudica la prima gara quasi mai perde poi l’intera serie. Ma sarà importante pure dosare alla perfezione le risorse fisiche e mentali: dopo il match di stasera infatti si tornerà in campo ogni due giorni, con le gare sicure già fissate per giovedì e sabato prossimi più le due teoriche appendici di gara-4 e 5 da disputarsi lunedì e mercoledì. Ma, più ancora, bisognerà invertire l’attuale tendenza, che vede i bianconeri reduci da 5 sconfitte consecutive, e viceversa Treviso provenire da 7 vittorie nelle ultime 9 giornate. A volte, comunque, i playoff ribaltano tutto come un calzino. Questa, è ovvio, è la grande speranza della Virtus.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.