Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

I biancoblù di coach Sakota proseguono la loro risalita in classifica sconfiggendo la Carife Ferrara nell’anticipo del sabato sera dell’ottava giornata di Campionato. Ancora ottima la prova di Strawberry che dopo aver realizzato 29 punti in coppa, sfoggia un’altra prestazione super al suo esordio davanti al proprio pubblico del PalaDozza mettendo a referto 21 punti con 8/15 dal campo, 5 rimbalzi e 7 palle recuperate per una valutazione finale di 27. E, soprattutto, dando il “la” alla Fortitudo in una serata viceversa pessima per gli attacchi di entrambe le squadre (31 perse Bologna, 29 Ferrara), e che vede i biancoblù vincere proprio per la solidità della propria difesa, lanciata dallo stesso DJ che poi in attacco si diverte a brillare. La GMAC Fortitudo nell’anticipo dell’ottava giornata di Campionato scende in campo schierando Huertas, Gordon, Mancinelli, Slokar e Achara in quintetto. Un avvio in sordina per la Fortitudo, troppo frettolosa in attacco e che fatica a trovare la via del canestro che arriva con Mancio a 6’03” (2-5). Ebi firma il +5 (2-7) poi la Effe piazza il parziale di 12-3 che vale il sorpasso ed il 14-10 con Huertas, Slokar, Mancinelli, Achara e DJ Strawberry (entrato a 5’36” per Gordon). Avvio di secondo quarto ancora molle per la Fortitudo, che dopo un canestro di pura classe di Strawberry (16-10, +6) si fa recuperare subendo un 4-0. E’ ancora DJ dalla linea, più Fucka dalla media su suo assist, a riportare l’Aquila al +6 (20-14). Minibreak per Ebi che da solo riporta Ferrara a -2 (20-18), poi è Mancinelli a dilagare con un canestro e fallo subito e a centrare la retina dall’arco (25-18). Il fallo antisportivo fischiato a Collins manda in lunetta per il +8 del 26-18 Strawberry, che poi sigla il massimo vantaggio con la tripla del +9 (29-20). L’ultimo giocatore a referto prima della pausa è Ebi (29-22). Ad inizio ripresa coach Sakota schiera Huertas, Strawberry, Mancinelli, Fucka e Slokar. Collins accorcia le distanze (29-24), prima dello Strawberry-show: parziale di 6-0 tutto suo per il +10 a 5’30” (36-26). La Carife si riporta a -4 (38-34), ma è subito un break biancoblù di 11-1 con Slokar, Mancinelli, Huertas e DJ, dalla media e dall’arco, a portare l’Aquila al nuovo massimo vantaggio (49-35). L’ultimo periodo si apre all’insegna delle triple con Mancinelli e Huertas da una parte e Sacchetti dall’altra, e con la Effe che si tiene a +14 sul 57-43. E’ ancora Marcelinho ad andare a referto, dopo il time out chiamato da coach Sakota a 6’04”, poi Gordon dalla lunetta mette i liberi del +18. Reazione degli estensi che ricuciono fino al -8 (64-56), quando ormai il cronometro sta però per azzerarsi, sancendo la seconda vittoria consecutiva della GMAC sul parquet del PalaDozza.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.