Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La sfida tra i due cestisti riminesi più celebri d’Italia, andata in scena nell’Astronave pesarese domenica scorsa, ha visto stravincere sua maestà Carlton Myers, che con 13 punti in 23’ (5/7 dal campo, miglior match fin qui per lui) ha condotto la Scavolini nella “rullata” inflitta alla Virtus di Alex Righetti, solamente 9 minuti di tristezze (2 punti, 1/3, -2 di valutazione) in una squadra che ultimamente lo vede giocare poco.
Fenomeni Fanno i fenomeni, invece, sia Rashad Bell che Tim Pickett, eroi indiscussi delle rispettive realtà est europee, vale a dire l’Albacomp (Ungheria) e il Lukoil Sofia (Bulgaria), dove due così onestamente non si sa cosa ci stiano a fare. Anzi si, stanno a guadagnare, e se li meritano tutti, visto che Rashad, nella vittoria dei suoi contro il Marso Vagep (89-70) scrive 21, con 5/7 da due e 3/6 da tre più 9 rimbalzi e 5 assist, mentre il folle TP fa ancora meglio, con 28 caramelle (4/6, 6/7, 7 rimbalzi) in soli 26’ nella “non partita” che il Lokoil stravince sul campo dello Yambol (62-93). Per entrambi, primo posto in classifica con 3 successi su 3 partite disputate.
Più datato, ma non per questo meno dotato, rispolveriamo anche il play argentino Diego Ciorciari, che continua alla grande la sua avventura nella A2 spagnola, la Leb Gold, con i Melilla Baloncesto. Il nanerottolo che schiacciava a due mani staccando dalla lunetta segna 7.7 punti di media dopo 7 partite, l’ultima delle quali, domenica scorsa, vinta a La Palma per 74-85. Il suo Melilla è secondo in classifica, con 12 punti e 1 solo ko.
Palla al chiodo Voi chiedete, e noi ci proviamo. Tra gli ex Granchietti che hanno appeso le scarpe al chiodo, anche Lee Matthews (classe 1970), ultima apparizione due stagioni fa in Israele con il Rishon LZ, Rodney Buford (1977), che ora chissà dove sarà finito, mentre l’anno scorso giocò qualche sporadica partita con l’Azovmash in Ucraina, e Dario Arenas (1970), l’uomo più peloso della storia, che ha smesso dopo l’ultima stagione passata in Argentina con il Belgrano SN.
Palestrina ko Palestrina perde nettamente a Trapani, ma sentite cosa fa il trio delle meraviglie: Angeli 18 punti con 6/16, Vitale 22 con 8/19, Morri 14 con 5/13. In totale, fanno 54 punti (sui 74 totali) con 48 tiri (sui 59 totali). Ma a basket non si giocava in 5 una volta?

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.