Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Se per il mercato è l’oggetto del desiderio del Bologna, che durante questa stagione ha goduto dei suoi 13 gol, per l’Italia dovrà essere l’apriscatole della invincibile difesa della Spagna. Stiamo parlando di Alberto Gilardino, che a trentanni dovrà sostituire il totem di Balotelli, infortunatosi contro il Brasile ed eventualmente a disposizione solo per la finale della Confederation Cup di domenica prossima. Al centro dell’attacco azzurro contro le Furie rosse ci sarà il giocatore che fino al 30 giugno è ancora rossoblu Bologna e che Guaraldi cercherà di mantenere sotto le Due Torri.
Giovedì alle 20 non mancherà solo il centravanti titolare, ma pure Abate che a causa di una lussazione alla spalla ha già finito il suo torneo e probabilmente Montolivo, che ha subito una violenta pallonata alla testa, ma bisogna pure considerare le condizioni decisamente precarie di Pirlo e Marchisio. Torna De Rossi, dopo la squalifica, mentre Prandelli nel 4-2-3-1 non farà a meno di Giaccherini che si è rivelato prezioso, che dovrà cercare gli inserimenti come quello nel gol che con il Brasile aveva momentaneamente riaperto l’incontro. Dopo la prestazione non certo positiva, Diamanti potrebbe avere un posto solo se Montolivo dovesse dare forfait, anche se sulla fascia c’è pure la possibilità di rivedere Giovinco, anche lui poco convincente, nelle occasione nelle quali è stato messo in campo. Senza Abate, la difesa è fatta, con Maggio, Bonucci, Chiellini e De Sciglio davanti a Buffon, sperando che l’esperienza della finale degli Europei del 1 luglio del 2012 faccia scattare negli azzurri la voglia di rivincita dopo aver subito un poker umiliante ma altrettanto giusto
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_tg_sport_italia_20130624.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.