Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20151105.mp4

Quasi mille biglietti venduti a fine mattinata. Sarà davvero una carovana notevole quyella dei bolognesi in marcia sabato pomeriggio per sostenere la squadra rossoblù allo stadio benetegodi di Verona, dove andrà in onda l’anticipo della dodicesima giornata. Bologna che si è allenato a porte chiuse in mattina. Non ci sono troppe indiscrezioni, se non che Donadoni aspetterà la sosta della prossima settimana per cominciare a dare un volto nuovo alla squadra. Ecco, allora, che sarà il Bologna visto nel secondo tempo con l’Atalanta quello che cercherà di uscire con punti dallo stadio di Verona con punti per dare continuità ad un processo di miglioramento che è cominciato dalle prestazioni, quindi è passato ai punti se è vero che la squadra ne ha conquistati sei nelle ultime tre partite. Dalla prossima settimana entrerà nuovamente in squadra Oikonomou che ha risolto il suo problema muscolare, ma ovviamente non verrà utilizzato sabato, mentre si avvicina anche il rientro in squadra di Zuculini.
In settimana si è scritto e discusso sulla probabile panchina di Ferrari, giovane che ha fatto bene le partite iniziali e poi nel nuovo ruolo di laterale destro ha avuto un po’ di difficoltà. Ma non è scritto da nessuna parte che alcune settimane di panchina possano farlo sentire bocciato. Anzi possono aiutarlo a non guardare la domenica come ad un esame continuo. Tranquillizzarlo e fare in modo che magari possa dare il suo contributo con spezzoni giocati ad alti livelli. E’ un modo, anzi, per preservarlo, farlo crescere senza pressarlo con troppe responsabilità. In un campionato lungo ci sarà posto per tutti e specie i giovani in questa squadra sanno che c’è tempo di aspettare. Intanto dovrebbe fare il suo esordio in under 21. Gigi Di Biagio, infatti, lo ha convocato per le due partite di qualificazioni all’Europeo del 13 novembre a Novi sad con la Serbia e del 17 a Castel di Sangro con la Lituania.
Tornando alla formazione con il Verona, Rossettini tornerà a fare l’esterno destro come ai tempi di Siena o nel primo Cagliari. Rimarrà molto spesso indietro, permettendo a Masina di spingere e cominciando così, a costruire una squadra che comincerà l’ABC della difesa a tre. Diawara, che martedì ha vissuto la sua prima festa con i tifosi, affermando che si sente così onorato di vestire rossoblù che il suo pensiero unico è portarla alla vittoria, sarà ancora davanti alla difesa, con Donsah a destra e uno tra Rizzo e Taider a sinistra. In avanti ancora Mounier, Destro e Giaccherini,. Con la speranza che una grande prestazione dei due possa convincere Conte a convocarli per le due partite amichevoli della Nazionale con il Belgio e il 17 a Bologna contro la Romania. Arbitro dell’incontro sarà Orsato di Schio, coadiuvato dagli assistenti Pegorin e De Luca e dal quarto ufficiale Paganessi. Arbitri addizionali Fabbri e Ros

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.