Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Presidente, la sconfitta con l’Atalanta è un incidente di percorso?
“Sì: solo un incidente di percorso, nient’altro. Mi aspettavo un esordio da Presidente più favorevole, invece è stata una sconfitta: poteva succedere, ci riprenderemo. Faccio i miei complimenti all’Atalanta, è una squadra solida e forte, sicuramente farà molta strada. Del Bologna, salvo l’impegno che ha messo nel ribaltare il risultato, soprattutto nel secondo tempo. Nel primo il morale è andato subito sotto le scarpe, dopo il loro gol rocambolesco: l’abbiamo preso un po’ malamente, la difesa lì ha un po’ traballato. Ma è stato un episodio: tennisticamente, si potrebbe considerare un passante da fondocampo”.

Com’è stato il suo primo giorno da Presidente?
“L’ho vissuto in maniera bella, ci sono state tante manifestazioni di consenso da parte del pubblico, di amici, tifosi, conoscenti e non: tutto assolutamente positivo, l’impatto è stato forte”.

Anche Alfredo Cazzola cominciò con una sconfitta, tre anni fa: 1-2 in casa contro il Crotone.
“Mal comune, mezzo gaudio, allora! Se lui è riuscito comunque a tagliare il traguardo di riportare il Bologna in A, noi ci auguriamo di vivere un buon campionato. Oggi lui non era allo stadio, come ci aveva anticipato: preferisce per un po’ di tempo restare lontano dal mondo del calcio”.

Si aspettava più pubblico per la prima al Dall’Ara dopo il ritorno in A?
“Sono contenta di registrare i quasi quindicimila abbonamenti. Speriamo di riempire lo stadio in altre partite. Intanto, mio padre e altri dirigenti andranno a Firenze per incontrarsi con la società viola, nel tentativo di trovare una soluzione che permetta ai nostri tifosi di entrare allo stadio domenica prossima”.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.