Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il weekend non è stato evidentemente granché riposante nemmeno per la Fortitudo, dove fervono i preparativi e soprattutto le decisioni a riguardo della prossima stagione. Giulio Romagnoli ha annunciato di essere vicino all’acquisto di un titolo di Lega Due, cosa alla quale è praticamente costretto dall’ordinanza comunale con la quale gli si affida il Paladozza. La cosa è in realtà un pochino più complicata di quanto sembri: ogni anno, in questo periodo, occorrono le dita almeno di due mani per contare le società che piangono miseria ed offrono ufficialmente il proprio titolo, sia in serie A che in Lega Due. Poi, ogni volta, tutte le società sull’orlo del patatrac trovano magicamente il modo di risorgere dalle proprie ceneri, come l’Araba Fenice. E così chi ogni estate preannunciava la propria morte sportiva (a memoria citiamo Teramo, Sassari, Rimini, Avellino, Ferrara, Caserta, Verona, e potremmo continuare per ore), casualmente ad ogni settembre è puntualmente al via. Per questo il compito di Romagnoli e della F scudata è tutt’altro che agevole: da un lato, come detto, chi dice di voler vendere in realtà se ne guarda bene, dall’altro lato il fatto che si sappia benissimo che la F scudata deve per forza comprare non aiuta di certo le trattative, con le società chiamate in causa che ovviamente cercano di lucrare chiedendo molto di più di quanto possa offrire in questo momento il mercato. Ma, come si diceva in apertura, Romagnoli e la F scudata parrebbero vicini all’approdo: ufficialmente i titoli in ballo sono due, vale a dire quelli di Ferrara e Rimini, ma forse le cose si stanno svolgendo in maniera diversa e cioè lontano dai riflettori. Non ci stupiremmo, infatti, se alla fine il titolo raggiunto fosse un altro, come ad esempio Udine, Casalpusterlengo o Verona. Nel giro di pochissimi giorni se ne saprà di certo molto di più.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.