Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Compiuti due passi indietro nella proibitiva trasferta romana, rispetto a quanto di buono si era visto sette giorni prima con Udine, in Fortitudo i timori di una lotta per sopravvivere nella massima serie non sono finiti. Anzi, il burrone ora è lì ad un passo: Rieti e Udine vincendo distano due punti e la trasferta di metà mese nel cuore d’Italia sarà un vero e proprio spareggio salvezza da mettere assolutamente in cassaforte. Tagliate le presunte stelle che avrebbero dovuto trascinare il gruppo, nella capitale l’Aquila s’è riscoperta povera. L’apporto della panchina è stato nullo, con Malaventura, Cittadini e Bagaric inguardabili, e pure chi ora dovrebbe tirare la carretta, ha malamente ciccato. Strawberry s’è rivelato nella sua copia peggiore, mentre Gordon ha dato segnali solo a giochi fatti. Capitolo Huertas: dopo Udine il playmaker brasiliano è incappato in un’altra serata da dimenticare. Le voci di un interessamento del Real Madrid si fanno sempre più insistenti. Alla Fortitudo manca pericolosità sul perimetro e leadership in regia. Ecco allora che le voci sul possibile arrivo di Jerome Allen, pallino di Pancotto, potrebbero concretizzarsi. Sul play, ora a Veroli in LegaDue, c’è pure Udine che lo vorrebbe però da subito. L’Aquila si sa, dovrà aspettare la finestra di marzo.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.