Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Quando mancano solamente 9 giorni al tanto atteso 30 giugno, quando cioè la Fortitudo dovrà detenere un diritto di Lega Due per non perdere la gestione del Paladozza, la trattativa per l’acquisizione del Basket Club Ferrara pare essere tornata a raffreddarsi. A gettare ulteriori ombre sull’affare è stato personalmente il patron estense Roberto Mascellani, che ieri sera, parlando con un quotidiano di Ferrara, ha fatto trasparire quanto la trattativa sia ingolfata. «Siamo molto lontani», ha detto Mascellani dopo l’incontro di ieri con Romagnoli, manifestando un personale pessimismo sulla possibilità che l’affare vada in porto. «Non riusciamo a trovare una quadra nella trattativa», ha aggiunto Mascellani, che ha chiuso l’intervento affidando in definitiva tutte le responsabilità della fumata nera alla banca locale, la Carife. «Lo snodo decisivo importante» ha spiegato lo stesso Mascellani, «riguarda l’ente che per più di 12 anni ha investito in questa società sportiva». In realtà la Carife, di bastoni tra le ruote non ne sta più mettendo: l’ha fatto, questo è innegabile, quando inizialmente si rifiutò di girare i debiti del Basket Club alla persona fisica di Mascellani, ma poi, rendendosi conto che così traghettava la società cestistica verso il fallimento, è scesa a più miti consigli. Da allora in poi, l’unico scoglio rimasto non è certo la banca estense bensì lo stesso patron di Ferrara, Mascellani: che, oltre ad affermare di non conoscere l’entità dei debiti della propria società (e questo è sinceramente abbastanza difficile da credere), continua a nicchiare sull’assumersi personalmente i suddetti debiti. E’ lì, purtroppo, che gira tutta la questione: se la trattativa dovesse veramente fallire, la Fortitudo resterebbe senza un titolo di Legadue, e Mascellani si troverebbe in mano una società fallita. E quindi, chi ci guadagnerebbe?

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.