Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La Fortitudo inizierà quindi il suo nuovo campionato dalla trasferta di Udine. Un principio parecchio irto, dal momento che la Snaidero appare decisamente in palla: il ruolino di marcia dagli arancioni nel precampionato è stato infatti da quartieri altissimi, vale a dire solo 4 sconfitte su ben 15 incontri disputati. In panchina, dopo l’addio a Pancotto, è arrivato Attilio Caja, che fino all’anno scorso pareva quasi un ex allenatore e che invece a Milano nell’ultima stagione ha risollevato una baracca che sembrava più che penzolante. Le notizie dell’ultim’ora darebbero inoltre in arrivo ad Udine un rinforzo prestigioso come Melvin Booker, regista non di primo pelo ma fisicamente ancora integro, e che oltretutto conosce già benissimo Caja avendolo avuto l’anno scorso a Milano. Ma, è inutile nasconderselo, l’osservato speciale della Fortitudo domenica al Palacarnera sarà Oscar Torres, giocatore sui cui l’anno scorso la F scudata aveva puntato tantissimo uscendone invece ben poco ripagata. La colpa non doveva evidentemente essere tutta sua, se è vero che in queste prime uscite in canotta Snaidero il venezuelano non solo ha messo a segno buoni bottini ma è parso addirittura l’anima della squadra di Caja, al punto che, in occasione della sua assenza nell’amichevole contro Treviso, la formazione udinese ha incassato l’unica vera sconfitta pesante del precampionato. Ora Torres sta di nuovo bene, e c’è da giurarci che contro gli ex compagni vorrà davvero fare un figurone. Ultimo aneddoto per un altro giocatore che lo scorso anno in Fortitudo sembrava quasi finito, James Thomas: all’esordio nel campionato turco ha realizzato una prestazione mostruosa, con 20 punti, 20 rimbalzi catturati ed una valutazione personale da record. Anche in questo caso, le colpe nella scorsa stagione non erano di certo tutte sue.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.