Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Questa mattina alle 11.25 è atterrato all’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna D.J. Strawberry, il nuovo acquisto americano della Fortitudo. Tuta grigia e scarpe da basket nere indosso, il tutto rigorosamente Nike, una mezz’ora più tardi D.J. accompagnato dal Direttore Sportivo Renato Nicolai ha messo piede per la prima volta al PalaDozza, dagli uffici della sede all’arena, all’isola della prima squadra prendendo contatto con la sua nuova realtà. Nel pomeriggio ha sostenuto le prime visite mediche, che ultimerà nella giornata di domani, dopodiché verrà presentato ufficialmente alla stampa. Il lungo viaggio dagli States era cominciato per lui ieri mattina alle 8.30 locali da Los Angeles, dopo aver ultimato il giorno precedente il ritiro di tutti i documenti, quindi il doppio scalo a Chicago e Madrid arrivando infine alla destinazione di Bologna. Tra i vari “nice to meet you” scambiati con lo staff, c’è stato il tempo per i primissimi dettagli, come la scelta del n. 12 che D.J. indosserà sia in Campionato che in Eurocup. Incuriosito dalla gallery fotografica presente non soltanto nell’anello che circonda l’arena centrale ma anche nella zona hospitality che costeggia gli spogliatoi, si è soffermato soprattutto sull’immagine e sul racconto del celebre tiro di Ruben Douglas che ha dato alla Effe lo scudetto 2005… Infine, la prima richiesta da parte sua: pur sapendo di dover attendere la finestra di mercato di fine novembre per poter scendere in campo, ha chiesto – ed immediatamente ottenuto – di poter essere aggregato al gruppo già dalla trasferta del prossimo week end a Siena, per poter prendere confidenza il più presto possibile con i nuovi compagni.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.