Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

In attesa dell’interrogatorio a Beppe Signori per capire se il Bologna ha qualcosa da temere dall’inchiesta sul calcio scommesse, continua a dilatarsi e ad assumere livelli grotteschi la vicenda legata ai pass. La notizia odierna riguarda la madre di Marilena Molinari, la collaboratrice di diversi giocatori del Bologna, già al centro della vicenda ed indagata assieme a Di Vaio per la cancellazione di 45 multe al capitano rossoblù. Stando ai primi accertamenti della Polizia Municipale, infatti, il pass disabili in possesso della sessantottenne madre della Molinari, invalida dal 2007 dopo un grave incidente, sarebbe falso in quanto la pratica non si trova e negli archivi dell’Ausl non c’è traccia della scheda relativa a visite e certificati .
Ma la cosa interessa ancora la squadra rossoblù per il fatto che a questo pass invalidi risultano associate le targhe di Gaby Mudingayi, Emiliano Viviano e Daniele Portanova, oltre a due targhe intestate alla moglie di Perez. Ma non solo: altri cittadini comuni, per arrivare alle 10 targhe collegate consentite dalla legge, sono legate a questo pass, che non vede, però, alcuna targa della madre della Molinari, che è invece intestataria di un abbonamento all’autobus.
Dietro a questa nuova puntata del capitolo pass c’è ancora il dipendente della cooperativa Coopertone già indagato per corruzione, truffa e falso in certificazioni. Dai dati del computer risulta, infatti, che sia stato lui a collegare al pass la maggior parte delle targhe.
Prosegue, poi, anche l’inchiesta relativa al filone dei permessi temporanei, i cosiddetti T7, che danno diritto a parcheggiare nella ztl. Da quanto ha ricostruito la Polizia Municipale la moglie di Di vaio avrebbe usufruito di ben 10 permessi e solo quattro di questi coincidono con le reali richieste di residenza temporanea. Sugli altri sei, per un totale di un anno e mezzo, gli accertamenti proseguiranno.
Intanto sulla vicenda il legale della Molinari Gabriele Giorgi ha dichiarato che la madre della Molinari ha un certificato regolarissimo rilasciato dalla commissione medica dell’Ausl. “Conosco la signora – ha detto – Ha avuto un bruttissimo incidente rimanendo un mese in coma”. Relativamente ai pass presenti della moglie di Perez ha parlato di “giocatori che sono stati a mangiare i tortellini a casa della madre di Marilena per un rapporto di amicizia che c’è sempre stato”. Anche per lui, però, i responsabili sono all’interno della cooperativa Coopertone: “A quanto sta emergendo dalle indagini di pagiuchi ne stanno venendo fuori e non mi meraviglio che non si trovino delle pratiche”. Infine per quanto riguarda la Molinari: “Al di là di ciò che sembra, la situazione sembra molto limpida e verrà tutto chiarito”.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.