Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

E’ andato alla grande l’esordio dei Warriors Bologna nel proprio stadio, quella Lunetta Gamberini che si è rifatta il trucco per l’occasione. Dal passato al futuro, con la sfilata dei giovanissimi under 15 di flag football, il tutto condito dalle Warriors Cheerleaders con fuochi e ritmi guerrieri.
E’ lo spirito di una società che ha come principale scopo quello di far passare una serata di sano sport all’insegna della sportività, ma soprattutto dello spettacolo.
Alla fine 14-7 sui Guaguari di Torino. A metà gara, come già nella scorsa partita contro i Lions, i bolognesi sono in vantaggio per 7 a 0 ma questa volta il controllo del campo appare decisamente più consolidato.
Il td arriva al primo drive su combinazione Slusarz/Parlangeli che varca per la prima volta nel 2014 la end zone avversaria all’Alfheim Field.
Nel terzo quarto l’attacco piemontese trova un passo più performante e arriva in td con un’azione di lancio in end zone alla quale segue il punto addizionale del pareggio torinese. Tutto da rifare per Bologna che trova subito la forza di rispondere con un drive di sostanza che si chiude con un grande lancio del qb Simone Slusarz ancora su Mattia Young Parlangeli Questa accoppiata dà la carica all’attacco dell’offensive coordinator Massimo Vicinelli che esalta un Marco Piva strepitoso che chiude alcuni primi down fondamentali per i bianco/blu; ma il capolavoro arriva da una difesa granitica che sa chiudere tutte le porte ai tentativi avversari. Questo gruppo di giovani ragazzini ribelli tiene testa ai grandi e fisici Giaguari che erano arrivati a Bologna con due vittorie. Il più bel regalo di compleanno all’head coach Mauro Solmi arriva solo alla fine quando il capo arbitro alza la palla e sancisce la vittoria finale guerriera.
Chi sperava nella stagione tutta sconfitte dei Warriors, rimarrà deluso e, qualunque sia il prosieguo della stagione, la prova dei ragazzi di Benny Benassi è stata assolutamente strepitosa. Lo stesso presidente che all’inizio della gara ha premiato il suo collaboratore Paolo Parlangeli per averlo sostituito (indegnamente) nel suo periodo di assenza per problemi personali. Ma ora il Presidente è rientrato e, giorno per giorno, riprenderà il suo ruolo al timone di un team che ha ancora tanto da lavorare ma che, da sabato sera, ha acquisito la mentalità di team che può affrontare qualunque partita a testa alta, senza subire la paura di squadra giovane ed inesperta.
L’appuntamento prossimo a Milano contro i Seamen sabato 4 aprile a Milano, poi si rientrerà a Bologna contro i campioni d’Italia di Parma.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/RVM_WARRIORS_20140401.mp4

Categoria: Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.