Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

“Sorensen arriverà tra stanotte e domani-queste le parole di ieri sera di Zanzi- e poi svolgerà il primo allenamento con i nuovi compagni”.Infatti così è stato, il difensore ormai ex bianconero, oggi è arrivato a Casteldebole e ha già preso parte all’ allenamento pomeridiano con tutta la squadra. Sorensen passerà al Bologna in comproprietà per due milioni e mezzo circa e sarà il quarto danese a vestire la maglia rossoblu. Una trattativa che ormai era pronta da una settimana, anche se è stata un vero tormentone fin dalla sessione estiva di mercato. Un giocatore che ha già giocato con la Juventus 18 partite e che ha caratteristiche che possono fare molto comodo alla squadra di Pioli .Fa parte di quei calciatori che pur giovani sono professionisti al massimo, ragazzi ligi alle regole e soprattutto con tanta voglia di fare. Anche in questo caso l’anagrafe sta dalla parte dei rossoblu, si continua a puntare su giovani, è un classe ’92 con molte possibilità di crescita. I nomi che continuano a tenere banco però sono ancora tanti, talvolta si parla di fanta mercato, vedi in primis Toni, altri nomi sono seriamente sondati dalla società e dallo stesso Zanzi.
Nel frattempo il presidente Guaraldi e il dg Zanzi voleranno questa sera a Barcellona: dove domani dovrebbero incontreranno il Barça per definire il trasferimento di Martì Riverola, centrocampista della squadra B blaugrana, 21 anni. Se tutto si svolgerà per il meglio, Riverola arriverà a giugno, ma l’obiettivo del Bologna è comunque quello di allacciare un’intesa di ampio respiro con il club catalano. Del resto instaurare buoni rapporti è fondamentale, soprattutto per poter sondare dei terreni fertili.
Pioli intanto è in piena emergenza per il derby di domenica contro il Parma (ore 12.30). Morleo e Cherubin sono squalificati,erano diffidati e le ammonizioni ricevute ieri nelle notte del San Paolo, sono costate care. Ma non basta perchè Pulzetti ha rimediato un brutto infortunio muscolare e si profila un lungo stop per lui. Rientra Portanova,un ingresso forzato visto l’emergenza in fase difesiva. Si profila anche l’ingresso dal primo minuto di Matteo Rubin. Una prima prova per vedere se le poche operazioni di mercato fin qui fatte, sono state utili.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.